Sabato, 29 Marzo 2014 09:25

Lancette avanti. Torna l'ora legale e la primavera

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Torna l'ora legale e porta la primavera. Il ritorno del sole su tutta l'Italia, ma soprattutto delle temperature miti, annunciano l'arrivo dell'attesa stagione mite, messa a dura prova dalle piogge e dall'aria fredda degli ultimi giorni.

I valori massimi infatti aumenteranno decisamente ovunque e saranno compresi tra 17 e 22 gradi. Antonio Sanò, direttore del portale www.ilmeteo.it, avverte che questo tempo primaverile durerà almeno fino a mercoledì, caratterizzato da un clima molto gradevole durante il giorno, ma anche da occasionali addensamenti su tutte le zone occidentali italiane, capaci di causare qualche pioviggine o debole pioggia specie su Sardegna e Liguria. Da mercoledì l'atmosfera diventerà via via più instabile con le prime piogge su Friuli, Alpi, Prealpi e Piemonte. Giovedì una nuova intensa perturbazione farà peggiorare fortemente il tempo sul Piemonte con maltempo diffuso sulla regione. 

Da non dimenticare che la notte tra sabato 29 marzo e domenica 30, alle 2, bisogna spostare le lancette degli orologi avanti di un’ora. Torneremo all’ora solare domenica 26 ottobre.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

Cultura

Opinioni

Dopo un 2016 deludente, il 2017 restituisce un quadro incoraggiante per l’indust…

La ripresa si è finalmente fatta strada e l’Italia – terzo produttore europeo – cresce ad un buon ritmo (+2,6% stimato per la chiusura dell’anno).  Il miglioramento emerge su più...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La chimica che respiri e il rischio cancerogeno

L’atmosfera urbana è caratterizzata dalla presenza di un insieme vasto ed eterogeneo, da un punto di vista chimico-fisico, di particelle aerodisperse di dimensioni comprese tra 0,005 e 100 μm, costituite...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077