Lunedì, 13 Marzo 2017 15:07

Biotestamento. I voti favorevoli

Scritto da

ROMA - Sono almeno 400 i voti favorevoli alla proposta di legge sul testamento biologico. Sulla carta, infatti, e pallottoliere alla mano, il testo unificato che disciplina il consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento puo' contare sul via libera di 4 diversi gruppi parlamentari, stando a quanto hanno sempre dichiarato durante l'esame in commissione e anche in vista dell'approdo in Aula.

E precisamente, si tratta dei gruppi di Pd, M5S, Movimento Democratico e Progressista, Sinistra italiana, per un totale di 426 voti. Considerando la contrarieta' e le perplessita' di singoli parlamentari (come ad esempio alcuni deputati di area cattolica del Pd), e ipotizzando alcune assenze e defezioni tra le file dei quattro gruppi citati, i voti favorevoli - salvo sorprese, soprattutto in occasione delle votazioni a scrutinio segreto - si aggirerebbero intorno ai 400. A questi, pero', si potrebbero aggiungere i voti di diversi deputati di Forza Italia - che assumera' una decisione sulla linea da tenere in base all'atteggiamento del governo e della maggioranza e comunque riconoscera' la liberta' di coscienza - e di Area popolare, che al suo interno ha posizioni alquanto critiche ma allo stesso tempo alcuni parlamentari potrebbero dare il loro consenso.

Alcuni voti favorevoli dovrebbero arrivare anche dai gruppi di Civici e Innovatori (per Librandi ad esempio il testo rappresenta "un buon punto di equilibrio"), Scelta civica e Democrazia solidale-Centro democratico, di cui fa parte il presidente della commissione Affari sociali, Mario Marazziti, che ha annunciato nei giorni scorsi emendamenti migliorativi, soprattutto sul punto delle dichiarazioni anticipate di trattamento. Sono invece nettamente contrari al Biotestamento la Lega, che ha preannunciato battaglia in Aula, e gran parte di Area popolare.

Nel calcolo dei voti per ora non sono state considerate le varie componenti del gruppo Misto, dove ad esempio siedono i deputati di Idea, schierati contro la proposta di legge, ma anche i deputati socialisti, che sono invece favorevoli. Per fare un conto piu' preciso, inoltre, e' necessario attendere di conoscere il numero degli emendamenti presentati (il termine e' scaduto questa mattina) e il numero e il 'peso' delle modifiche che saranno accolte durante l'esame in Aula: diversi gruppi favorevoli, infatti, intendono comunque apportare dei miglioramenti al testo licenziato dalla commissione.

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Paul Gascoigne: il lento declino di un predestinato

Paul Gascoigne compie cinquant'anni e Dio solo sa se arriverà a sessanta. Un campione ma, al contempo, un uomo fragile e afflitto da un alcolismo ormai divenuto cronico che lo...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Ricalcolo a contributivo delle pensioni in essere dei deputati. C’è chi ha dubbi…

E’ in discussione in questi giorni la proposta di ricalcolare col sistema contributivo i trattamenti previdenziali dei parlamentari. Questa discussione porta a compimento una battaglia portata avanti da diversi anni...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208