POLITICA

ROMA - "Promuoverò tra i parlamentari una raccolta di firme per una lettera al nuovo presidente della Germania tesa a evidenziare il vergognoso comportamento delle autorità tedesche nei confronti dei poliziotti italiani che hanno stroncato il terrorista islamico Amri".

Giovedì, 26 Gennaio 2017 11:29

Italicum. Ecco come si voterebbe oggi

Scritto da

 

ROMA - La Corte costituzionale ha bocciato alcuni punti dell'Italicum: se si votasse oggi, sulla base della legge uscita dalla Consulta, ci sarebbero due sistemi elettorali, uno per la Camera e uno per il Senato. Li abbiamo messi a confronto nell'infografica.


Ecco il testo integrale della decisione della Consulta: "Oggi, 25 gennaio 2017, la Corte costituzionale si e' pronunciata sulle questioni di legittimita' costituzionale della legge elettorale n. 52 del 2015 (c.d. Italicum), sollevate da cinque diversi Tribunali ordinari. La Corte ha respinto le eccezioni di inammissibilita' proposte dall'Avvocatura generale dello Stato. Ha inoltre ritenuto inammissibile la richiesta delle parti di sollevare di fronte a se stessa la questione sulla costituzionalita' del procedimento di formazione della legge elettorale, ed e' quindi passata all'esame delle singole questioni sollevate dai giudici. Nel merito, ha rigettato la questione di costituzionalita' relativa alla previsione del premio di maggioranza al primo turno, sollevata dal Tribunale di Genova, e ha invece accolto le questioni, sollevate dai Tribunali di Torino, Perugia, Trieste e Genova, relative al turno di ballottaggio, dichiarando l'illegittimita' costituzionale delle disposizioni che lo prevedono. Ha inoltre accolto la questione, sollevata dagli stessi Tribunali, relativa alla disposizione che consentiva al capolista eletto in piu' collegi di scegliere a sua discrezione il proprio collegio d'elezione. A seguito di questa dichiarazione di incostituzionalita', sopravvive comunque, allo stato, il criterio residuale del sorteggio previsto dall'ultimo periodo, non censurato nelle ordinanze di rimessione, dell'art. 85 del d.p.r n. 361 del 1957. Ha dichiarato inammissibili o  non fondate tutte le altre questioni. All'esito della sentenza, la legge elettorale e' suscettibile di immediata applicazione".

2017012501942902500.JPG

Mercoledì, 25 Gennaio 2017 11:06

Raggi, Argentin (Pd): a M5s va bene un sindaco indagato

Scritto da

ROMA - "Caro M5S, complimenti, veramente bravi! Nelle scorse settimane avete fatto un regolamento calzante perfettamente alla vostra sindaca Raggi.

Mercoledì, 18 Gennaio 2017 10:23

Gioia per elezioni Tajani

Scritto da

ROMA - L'elezione di Antonio Tajani ha provocato grande entusiasmo per l'Italia. "

Sabato, 14 Gennaio 2017 12:08

Sanita': Lorenzin, stop alle differenze tra Regioni

Scritto da

ROMA  - Non solo dopo un'attesa lunga quindici anni si cambiano i Lea, "con il nuovo metodo non si dovranno attendere altri quindici anni per il loro aggiornamento, perche' e' previsto un comitato tecnico scientifico ad hoc che ogni anno aggiornera' i Lea e il nomenclatore rispetto alle evidenze epidemiologiche e alle scoperte scientifiche".

ROMA  - "Ci sono punti del Jobs Act che vanno cambiati.

ROMA - "La riforma tende a dare centralità nell'ambito del sistema penale alla tutela del patrimonio culturale, in piena conformità ai precetti costituzionali".

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: Siamo pronti ad affrontare lo tsunami digitale?

Siamo nel pieno delle sfide del mondo 4.0, una rivoluzione non solo industriale, ma anche personale e professionale.

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077