POLITICA
Caterina Carbonardi

Caterina Carbonardi

Business Coach – Associated Certified Coach presso International Coaching Federation

“Se conosci il nemico e te stesso, la tua vittoria è sicura. Se conosci te stesso ma non il nemico, le tue probabilità di vincere e perdere sono uguali. Se non conosci il nemico e nemmeno te stesso, soccomberai in ogni battaglia.” (Sun Tzu, L’Arte della guerra)

ROMA - A volte siamo cosi concentrati ed abituati a porci e raggiungere obiettivi, che non riusciamo a goderci nemmeno i risultati di quanto facciamo.

ROMA - Non sempre al desiderio di cambiamento sono collegati pensieri positivi, a volte è naturale associarvi la preoccupazione di quello che sarà ossia l'incognita dell'imprevisto.

La seguente riflessione nasce da una domanda che una mia lettrice mi ha posto qualche tempo fa, che più meno recitava così: chi fa coaching, nella sua vita quotidiana, non ha mai difficoltà nel gestire le proprie cose?

8 Marzo, si festeggiava la giornata nazionale delle donne. Evento che, ogni anno, mi rimanda al ricordo di mia madre, donna che, per l’emancipazione femminile, dette il suo contributo importante in anni in cui il movimento femminile dava un senso all’affermazione ed al  riconoscimento di tanti benefici di cui oggi godiamo e i cui risultati vanno sicuramente a vantaggio di questa società.

Mercoledì, 02 Marzo 2016 12:50

Non solo coaching: perdonare per andare avanti

Cosa succede quando un evento subito, come un torto, genera risentimento e non si riesce più a vivere.

Mercoledì, 24 Febbraio 2016 08:21

Se non c’è azione, non è Coaching!

ROMA - “Una volta scelto un obiettivo raggiungibile e misurabile, bisogna compiere il primo passo del piano di azioni, che sarà stato progettato con cura e attenzione e nel rispetto delle tue intenzioni ed abilità, allora il piano lo sentirai tuo e il primo passo sarà meno difficile da fare.”

“Il silenzio è una delle grandi arti della conversazione” (William Hazlitt)

ROMA - La OmnitechIT circa 2 anni fa iniziò un processo di cambiamento, innovazione e trasformazione, rivolto alla crescita e lo sviluppo delle attività, con il supporto di un progetto coaching. 

ROMA - Avere un macchina da corsa, non garantisce sempre una buona prestazione. Se si vuole correre con una Formula 1, bisogna saperla pilotare, comprenderne le potenzialità, conoscerne i limiti, mettere a punto la meccanica, l’elettronica, migliorare i tempi del cambio pneumatici, scegliere il carburante, ecc. Tutte azioni svolte da professionisti, che devono operare con la massima sincronia.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077