POLITICA
Bruna Alasia

Bruna Alasia

Giornalista e scrittrice

“Michelangelo Infinito” - diretto da Emanuele Imbucci su soggetto e con la direzione artistica di Cosetta Lagani - ripercorre la vita di Michelangelo Buonarroti attraverso il rapporto con i luoghi e la materia con cui lavorava e dimostra come il cinema sappia esaltare e scavare nei meandri delle opere d’arte, estrapolando i loro lati più misteriosi, facendone risaltare la bellezza e i segreti attraverso inquadrature e luci uniche che, nella realtà, l’occhio umano non saprebbe scoprire.

Il film di Costanza Quatriglio porta alla ribalta per la prima volta sullo schermo le persecuzioni del popolo Hazara, gruppo etnico che vive prevalentemente in una regione montuosa dell'Afghanistan centrale, nota come Hazarajat o Hazaristan.

VENEZIA - “Roma”è un quartiere  residenziale di Città del Messico dall’aria bohémien, dove Alfonso Cuaron è cresciuto, il film un omaggio alle donne della sua infanzia.

“La profezia dell’Armadillo” , in concorso a Venezia in Orizzonti, opera prima di Emanuele scaringi è un film originale che offre una variante poetica della “Tibutina Valley” e dei suoi giovani, un pittorico affresco di un rione come i romani stessi non hanno mai visto.

VENEZIA(nostro inviato) Anders Breivik  è nato a Oslo nel 1979, aveva 32 anni quando compì gli attentati di Oslo e Utoya nei quali morirono 77 persone e 200 restarono gravemente ferite. Breivik si sentiva un crociato lanciato contro la multiculturalità, contro l’Islam e contro il marxismo.

VENEZIA – E’ stata presentata al Lido di Venezia l’edizione 2018, nei fatti la terza, del Premio Zavattini.

VENEZIA (nostro inviato) - “La noche de 12 años” di Alvaro Brechner è il racconto particolareggiato e purtroppo  vero del calvario di tre eroi della resistenza alla dittatura degli anni ’70 in Uruguay,  delle torture subite in carcere, delle quali loro stessi han dato dettagliata testimonianza e in seguito provate da vari organismi internazionali, tra cui la Croce Rossa.

VENEZIA (nostro inviato)  Intitolato alla memoria del critico e giornalista Pietro Bianchi, il Premio che ogni anno il SNGCI – sindacato dei giornalisti cinematografici -  in accordo con la mostra di Venezia, assegna a una personalità che si è distinta nel campo della cultura cinematografica, negli ultimi anni ha segnalato anche, provocatoriamente, la scarsa attenzione che i giornali riservano oggi alla critica.

VENEZIA(nostro inviato) - Sceneggiato da Deborah Davis e Tony McNamara, interpretato da tre autentiche fuoriclasse Olivia Colman, Rachel Weisz,  Emma Stone,  diretto con raffinatezza da Yorgos Lanthimos, “La favorita” ha regalato al pubblico del Lido due ore di grande voluttà.

VENEZIA (nostro inviato) Il volto emaciato e coperto di ematomi di Stefano Cucchi, giovane ex tossico-dipendente che fu arrestato il 22 ottobre del 2009 e picchiato a morte torna alla memoria riconoscibile in pieno nel film di Alessio Cremonini “Sulla mia pelle”.

Pagina 1 di 115

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

Cultura

Opinioni

Chimica Analitica: innovazione continua a 360 gradi

Ben considerando ed attentamente valutando si può dire che in fondo la chimica, dalle origini e per molti anni, fu fortemente analitica, impegnata nell’acquisizione di conoscenze sul mondo inorganico e...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Pensioni. Quota 100 o “Soluzione Montecitorio”?

Ci si potrebbe quasi regolare l’orologio sul ciclo circadiano delle discussioni in tema di pensioni. Che rientrano in ballo ogni volta che si comincia a discutere di coperture, di fondi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077