REFERENDUM
Gian Carlo Zanon

Gian Carlo Zanon

ROMA - I signori dei castelli di carte - I giornali ne parlano da giorni. Anche Monti il 18 aprile ne ha parlato: parliamo dei suicidi che stanno avvenendo in Europa, soprattutto in  Grecia e in Italia, la cui causa scatenante sembra essere la crisi economica.

ROMA - È talmente irreale la politica italiana nella sua tragica ripetizione della storia che viene da chiederci se stiamo sognando un incubo.

Mercoledì, 21 Marzo 2012 14:47

Bambino o feto, credenza o scienza

ROMA - Su ‘l’Unità’ di ieri lo psichiatra Luigi Cancrini, rispondeva ad una lettera di  “due genitori di Roma”, i quali non avendo potuto, a causa di due aborti spontanei dovuti a cause naturali, aver la gioia di avere due bambini, proponevano, come sta succedendo a Firenze per una iniziativa della giunta Renzi, di istituire, anche a Roma uno spazio all’interno del cimitero comunale per i bambini non nati.

Lunedì, 12 Marzo 2012 10:59

Fiom in piazza. Cronaca di una battaglia

ROMA - I clamori della battaglia “invisibile” che si è combattuta nelle strade di Roma si stanno attenuando. Si parla naturalmente della manifestazione della Fiom di venerdì 9 marzo dove la guerra che si sta combattendo tra la società civile e la maggior parte dei politici che sostengono questo governo, ha trovato di nuovo campo in Piazza San Giovanni a Roma.

Venerdì, 09 Marzo 2012 15:02

Apologia di infanticidio

ROMA - Da qualche giorno un fatto di estrema gravità, che però non ha trovato molta eco nei media italiani, sta infuocando un dibattito sulla rete: due ricercatori italiani, Alberto Giubilini e Francesca Minerva, che stanno lavorando entrambi in Australia - il primo alla Monash University di Melbourne  e la seconda al ‘Centre for applied philosophy and public ethics’ dell’Università di Melbourne  - hanno pubblicato, sulla rivista specializzata Journal of Medical Ethics, un articolo dal titolo eloquente: “After-birth abortion: why should the baby live?” che tradotto dice: “L’aborto post-natale: perché il bambino deve vivere?”.

ROMA – Ne ha fatta di strada Don Giovanni da quando, è comparso sulla scena letteraria. Era il 1630, quando “El Burlador de Sevilla y convidado de piedra”, commedia scritta da Tirso de Molina andò in scena per la prima volta. Il protagonista, Don Juan Tenorio tombeur de femmes, è il prototipo di tutti i Don Giovanni che si sono succeduti: Molière, nel 1665 ne trasse una tragicommedia; Mozart tra il marzo e l’ottobre del 1787 compose, su libretto di Lorenzo Da Ponte, la famosa opera italiana.

Mercoledì, 15 Febbraio 2012 21:35

Partito democratico: ‘uno, nessuno, centomila’

ROMA - Domenica Eugenio Scalfari, alla fine della sua solita noiosissima esternazione festiva, chiedeva in un ‘post sciptum’ a Bersani la sua opinione su quello, per lui, strano movimento di alcuni deputati della segreteria del Partito democratico, i quali, sempre secondo lui, vorrebbero trasformare il Pd in un partito socialdemocratico: “sullo schema del partito socialista europeo”.

Venerdì, 03 Febbraio 2012 14:31

“Il lavoro precario vi rende liberi”

ROMA - Chi ha assistito ieri sera alla trasmissione di Santoro, ‘Servizio pubblico’, sarà rimasto scioccato e si sarà allarmato nel vedere il reportage sulla situazione sociale in Grecia.

ROMA –  Ieri sera al teatro Vascello di Monteverde è andata in scena la prima della commedia shakespeariana ‘’Sogno di una notte di mezza estate’ con la regia di Carlo Cecchi.

Mercoledì, 25 Gennaio 2012 16:47

Shoah: pulsione di annullamento e ribellione

ROMA - Come ogni anno il 27 gennaio viene celebrato come ‘giorno della memoria’. Tutto giusto, niente da dire, sicuramente questa giornata di riflessione è necessaria per cercare di capire questa tragedia umana e per ribadire il rifiuto assoluto verso un pensiero delirante che ha permesso la shoah.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077