REFERENDUM

NAPOLI - Ieri 9 marzo, presso ‘In Campus’ di via Mezzocannone, 14 a Napoli c’è stata la presentazione del libro ‘Io Casalese’ di Antonio Trillicoso, edito da Diana Edizioni.

Published in Letteratura
Martedì, 01 Marzo 2011 10:13

Napoli. Trovato il cadavere di un uomo

NAPOLI - Matteo Bersichella, il cui corpo senza vita è stato ritrovato oggi a Napoli, era titolare di una pizzeria di Cerignola (Foggia).

Published in Brevissime

MILANO - Mancano ancora 12 giornate alla fine del campionato ma stasera il Milan ha  giocato come se fosse una finale.  Il Napoli no, tattico e prudente contro un Milan a viso aperto.

Published in Calcio
Domenica, 20 Febbraio 2011 09:11

Napoli. Pregiudicato ucciso a Secondigliano

NAPOLI - Un pregiudicato di 40 anni, Francesco Feldi, è stato ucciso in un agguato di stampo camorristico a Napoli, quartiere Secondigliano. L'uomo, che ha diversi precedenti penali a suo carico, è ritenuto vicino alla fazione dei cosiddetti Scissionisti. Sull'episodio, la cui dinamica non è stata ancora chiarita, indagano i carabinieri. Francesco Feldi è stato sorpreso dai sicari in via Stelvio, non lontano dal Rione Berlingieri di Secondigliano, dove il pregiudicato operava. L' uomo è stato colpito dai proiettili ed è morto prima dell' arrivo dell' ambulanza del 118. Gli investigatori stanno cercando di ricostruire la dinamica dell' agguato. Feldi era considerato un elemento di spicco del clan Amato-Pagano, gli «scissionisti» del clan Di Lauro, ed era già stato preso di mira nel 2008 in un' attentato. Si indaga anche su eventuali collegamenti tra l' agguato di questa sera e l' arresto di Domenico Antonio Pagano, considerato l' attuale reggente degli «scissionisti», sorpreso dalla squadra mobile di Napoli il 17 febbraio in un appartamento a Cicciano, nell' area nolana.

Published in Brevissime

ROMA - Batte la Roma, espugna lo Stadio Olimpico, cosa che non capitava dal lontano 1994, infila la settima vittoria in trasferta, eguagliando il proprio record in Serie A e, soprattutto, non perde la scia del Milan capolista, restando a sole tre lunghezze dalla vetta.

Published in Calcio

NAPOLI - Stuprata a soli 11 anni da un gruppo di ragazzi giovanissimi di un'età compresa tra i 14 e i 16 anni.

Published in Brevissime

ROMA - Sul filone dell'inchiesta Rubygate si affianca quella relativa alla Procura di Napoli, tra cui spicca tra i protagonisti un'altra papi girl, Sara Tommasi, al momento conivolta ma non indagata su un giro di prostituzione, droga e banconote false. Due vicende che possono apparentemente sembrare distinte tra loro, ma che alla fine sembrano avere un filo conduttore comune.

Published in Cronaca

NAPOLI – Al teatro comunale Gelsomino in via Don Bosco Afragola (NA) mercoledì 16 e giovedì 17 febbraio, alle ore 20.30, va di scena lo spettacolo, ‘Guardami, Guardami’ con l’attore Biagio Izzo.

Published in Cinema & Teatro
Martedì, 01 Febbraio 2011 12:48

Napoli. Auto finisce in mare, due morti

NAPOLI - Un'auto è finita in mare al molo Beverello, nel porto di Napoli.

Published in Brevissime

MILANO - I tifosi interisti cantano 'Pazza Inter' e in questo pomeriggio di fine gennaio non ci potrebbe essere dedica più azzeccata per Giampaolo Pazzini. Che in quarantacinque minuti ha demolito un ottimo Palermo e conquistato subito la sua prima standing ovation nerazzurra. Per l'ex doriano, insomma, è buona la prima. «Impossibile pensare a una giornata del genere - dice l'attaccante - sembra un sogno. Era tanto tempo che non mi divertivo così». Leonardo si gode il 3 a 2 e nel dopopartita tira un pò il fiato dopo un secondo tempo che ha portato le pulsazioni dell'allenatore interista oltre il livello di guardia: «Firmerei per fare tutte le partite così, con questa sofferenza - dice -. Abbiamo cominciato con difficoltà, colpiti da una grande squadra come il Palermo. Alla fine del primo tempo eravamo sotto di due gol, ma creando nove-dieci occasioni. Nel secondo tempo ci voleva per forza coraggio e personalità. Ribaltare così il risultato è un segnale straordinario». La vittoria in rimonta, però, non cancella i problemi che l'Inter registra in difesa. «È vero che abbiamo subito molti gol - dice Leonardo - ma ne abbiamo fatti altrettanti. Oggi ci siamo sbilanciati perchè eravamo in svantaggio dopo 4 minuti, cosa che ci ha messo in difficoltà anche a livello psicologico». Quanto a Davide Santon, «ha avuto la sua opportunità - spiega il tecnico -, credo che sia un pò bloccato, anche a livello di spazio. Facendo un incontro da titolare e dieci in panchina può avere qualche difficoltà». Nonostante il Milan sembri inarrestabile, per l'allenatore interista il discorso scudetto non è ancora chiuso: «Nessuna squadra vincerà tutte le partite con la sigaretta in bocca», come a dire facilmente, e gare come queste dimostrano che i nerazzurri sono «sulla buona strada», secondo il brasiliano. L'amarezza di Delio Rossi, che aveva accarezzato il colpo grosso a San Siro dopo aver chiuso il primo tempo sul due a zero, è mitigata dalla consapevolezza di aver fatto un match spettacolare. «Siamo stati bravi, belli e inesperti - sintetizza il tecnico rosanero -: una grande partita contro una grande squadra. Abbiamo avuto le nostre occasioni e ciò che è stato concesso deve farci capire che a certi livelli dobbiamo essere bravi». Il Palermo «concede qualcosa - dice Rossi - perchè abbiamo tanti fantasisti. La sostituzione di Miccoli? Se si guarda questo episodio in un incontro simile si fa un torto all'intelligenza delle persone».

Il Napoli strapazza la Sampdoria orfana di Pazzini e Cassano

Elogia i rincalzi e lo spirito di gruppo Walter Mazzarri dopo il 4-0 con cui il Napoli ha steso la Sampdoria al San Paolo. «Quando giochiamo bene e capitalizziamo le occasioni come oggi è difficile starci dietro - esordisce il tecnico azzurro -. Ma di questa partita vorrei sottolineare che è l'ennesima conferma che quelli che giocano di meno sanno sempre farsi trovare pronti e ci portano i tre punti. È successo oggi ed era successo contro il Parma, il Lecce, il Bologna. Se abbiamo questa classifica il motivo è anche questo». Mazzarri ha analizzato la partita a cominciare dalla partenza a razzo della Samp: «Nel primo quarto d'ora ci hanno messi in difficoltà - ammette - ma siamo stati bravi a non concedere loro vere palle-gol, questo è un segnale di crescita e va dato grande merito alla difesa». Per l'allenatore del Napoli è già tempo di pensare alla sfida di mercoledì a Verona, dove mancherà Lavezzi per squalifica: «Penserò a come sostituirlo al meglio - spiega -, anche perchè il Chievo ci ha sempre messo in difficoltà. Lucarelli (entrato nell'ultima mezzora, ndr)? Mi ha fatto piacere avere avuto la possibilità di farlo sciogliere un pò, sta crescendo». Non cerca alibi il tecnico della Sampdoria Mimmo Di Carlo: «Il Napoli ha meritato questa vittoria, è una squadra in salute, che ha uomini importanti per qualità e velocità. Noi siamo partiti molto bene poi però alla prima ripartenza abbiamo preso gol, abbiamo tenuto ancora ma dopo il raddoppio è diventata dura. Non abbiamo capito come fermare le loro ripartenze». Di Carlo non si attacca al mercato che ha tolto alla Sampdoria Cassano e Pazzini nel giro di poche settimane: «È chiaro che è da tre mesi che stiamo affrontando un pò di cambiamenti, di disturbi. Ma oggi il nostro attacco conta su Macheda, Maccarone e Biabiany che devono trovare intesa e condizione. Più che a pensare a chi è andato via dobbiamo guardare le qualità che abbiamo dimostrato nei primi 20 minuti». L'allenatore blucerchiato pensa già al match di mercoledì con il Cagliari: «Dovremo fare risultato perchè fuori casa stentiamo e non possiamo perdere punti a Genova. La partita con il Cagliari ci deve servire a ripartire dopo questa sconfitta, anche se giocare ogni tre giorni non ci aiuta a inserire i nuovi e recuperare gli infortunati». Ultima annotazione di Di Carlo per il Napoli che «ha giocatori che fanno la differenza e cose importanti. Se nessuno si farà male resterà lì fino in fondo a lottare per i primi quattro posti».

I RISULTATI

LAZIO-FIORENTINA. 2-0 (giocata ieri)

CATANIA-MILAN: 0-2 (giocata ieri)

BRESCIA-CHIEVO: 3-0

BOLOGNA-ROMA (sospesa per neve)

CAGLIARI-BARI: 2-1

GENOA-PARMA: 3-1

INTER-PALERMO: 3-2

LECCE-CESENA: 1-1

NAPOLI-SAMPDORIA: 4-0

JUVENTUS-UDINESE (posticipo serale, ore 20.45)

Published in Primo piano

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

L’amaro frutto della Brexit

Nel mondo della finanza e delle grandi istituzioni bancarie cresce il turbinio di accuse incrociate contro chi sarebbe il primo responsabile di un’eventuale nuova crisi globale. Se fossero solo commenti...

Mario Lettieri  e Paolo Raimondi   - avatar Mario Lettieri e Paolo Raimondi

Il quarto livello delle mafie

Dopo il  fallito attentato dell’ Addaura del 21 giugno 1989, Giovanni Falcone affermò testualmente: "Ci troviamo di fronte a menti raffinatissime che tentano di orientare certe azioni della mafia. Esistono...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208