REFERENDUM

La sfida continua tra l'indifferenza del “governissimo”  

Published in Lavoro

Il 13 marzo, quando si svolgerà il vertice Monti-Merkel, i federalisti europei organizzeranno un presidio

Published in Politica

Il presidente tedesco Wulff vero le dimissioni. E Angela Merkel annulla il suo viaggio a Roma.

Published in Mondo
Sabato, 21 Gennaio 2012 16:11

Ieri la Wehrmacht, oggi lo spread

ROMA - Dietro il “nein” pronunciato dalla signora Merkel si nasconde il segno inequivocabile di una volontà di egemonia tedesca nell’area dell’euro e di un espansionismo finanziario che si avvale di armi più potenti, devastanti e penetranti dei panzer, quali lo “spread”.

Published in Dazebao le idee

ROMA – Alla fine è sceso in campo perfino Barack Obama. Vista l’incapacità del governo Berlusconi di prendere qualsiasi decisione, dopo un giro convulso di telefonate con Angela Merkel e Nicolas Sarkozy, insieme alla Commissione europea, ha ordinato al premier italiano di fare il fatidico annuncio: il pareggio di bilancio sarà anticipato di un anno (dal 2014 al 2013), mentre la riforma del welfare, che consisterà essenzialmente in forsennati tagli allo Stato sociale, partirà subito, entro ferragosto.

Published in Primo piano

BERLINO - La cancelliera tedesca ha telefonato ieri al nostro presidente del Consiglio, esortandolo "a mandare con urgenza un segnale importante, cioè l'adozione di un bilancio rispondente alle esigenze di risparmio e di consolidamento". L'ha rivelato lei stessa oggi, spiegando che il momento italiano è difficile e serve una risposta efficace e rapida da parte dell'esecutivo, anche per ridare fiducia a tutta la zona euro.

Published in Politica

Delle dimissioni di Geronzi non sapeva nulla, Sarkozy e Merkel lo contrastano su ogni cosa, gli intellettuali europei temono la diffusione del “berlusconismo” nei loro Paesi. Oramai è una sorta di catastrofe umanitaria

Published in Primo piano

I giornali della destra, con "Il Tempo" in testa, accusano la sinistra di strumentalizzare la tragedia di Fukushima. Ma sono loro, come sempre, ad appoggiare una scelta dettata dalla lobby nucleare che le cancellerie europee stanno ripensando

Published in Primo piano

BERLINO –  «È la decisione più dolorosa della mia vita». Lo ha detto il ministro della Difesa tedesco, Karl-Theodor zu Guttenberg, in una breve dichiarazione alla stampa dopo aver rassegnato le dimissioni dall'incarico, in seguito allo scandalo suscitato dalla scoperta che aveva copiato la sua tesi di dottorato. «Non si lascia facilmente un incarico che si è svolto con il cuore», ha aggiunto il 39enne Guttenberg nella sede del suo ex ministero, precisando che non si è dimesso per la vicenda in sé, ma perché il peso dello scandalo ricade ora su tutti i militari. Tutti i media focalizzano l'attenzione sulla sua persone e sulla sua tesi di dottorato, ha lamentato l'ormai ex ministro, invece di concentrarsi sui soldati feriti o uccisi in Afghanistan.

Published in Primo piano
Domenica, 13 Febbraio 2011 08:27

Axel Weber: "Non corro per la Bce"

FRANCOFORTE - Non ci sono solo i motivi personali dietro la decisione di Axel Weber di abbandonare la corsa per la Bce: a spingerlo e' stata la mancanza di consenso sulle proprie posizioni da parte di molti Paesi europei. Lo afferma lo stesso governatore della banca centrale tedesca in un'intervista a Die Spiegel, secondo quanto riferisce l'agenzia Bloomberg. Weber ha annunciato ieri le proprie dimissioni dalla Bundesbank.

Published in Brevissime
Pagina 1 di 2

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Grecia. Più 60 per cento in 11 mesi. La grande fiesta è finita o si cambia solo …

Appena 11 mesi fa da queste stesse colonne consigliavo l’acquisto dei titoli greci. In un articolo il cui  titolo oggi suona profetico, “Tre buoni motivi per cui il 2017 potrebbe...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077