REFERENDUM
Mercoledì, 01 Giugno 2011 14:39

Antonio Di Pietro

"Sono temi che interessano tutti e quindi noi vogliamo 'sberlusconizzare' il referendum. E lo voglio anche 'sdipietrizzare' e chiedo a tutti i partiti di non metterci il cappello. Noi non ce lo metteremo"

Published in Citazioni

E' stato pubblicato su iTunes il nuovo singolo di Tommaso Zanello, in arte Piotta. Il rapper romano ha voluto dare il suo contributo alla causa dei fautori del Si-No, cioè a chi voterà al prossimo referendum Si per dire No: al nucleare, all'acqua privatizzata e al legittimo impedimento.

 

Published in Musica

VERCELLI - Giovedì 26 maggio alle 21 la cantautrice astigiana Elisa Casile si esibirà insieme a Marina Rei a Vercelli, sul palco di Piazza Cavour. L'evento fa parte dell'iniziativa "Musica per il Sì" per promuovere i referendum, e prevede dieci concerti in tutta Italia che coinvolgeranno artisti come Simone Cristicchi, Paola Turci, Giuliano Palma, Banda Osiris, Almamegretta e altri.

Published in Eventi da non perdere

CAGLIARI - La nostra analisi parte dalla conclusione: l’obiettivo è stato centrato, per il nucleare non c’è posto nell’isola, i sardi dicono no a centrali e siti di stoccaggio delle scorie.

 

Published in Politica

Eclettica quanto esplosiva mente di padre Zanotelli -  da pratica penitenzial-devozionale, diventa momento di “lotta” e di mobilitazione non violenta, a cui il padre comboniano ha chiamato i suoi confratelli: “sacerdoti, missionari(e) e religiosi(e)” per schierarsi apertamente e con decisione a favore del “SI” ai due quesiti referendari sull’acqua, previsti per i prossimi 12 e 13 giugno.

Published in Primo piano

ROMA - «È un vero peccato che alla base dei prossimi referendum di metà giugno non ci sia qualche bel delitto passionale. Così non ci sarebbe bisogno di regolamenti, spot e appelli per far circolare le notizie, ma potremmo contare sulla spontanea, entusiastica disponibilità del sistema dell'informazione a sviscerare il tema in ogni suo più minuto dettaglio. Come sta avvenendo per la tragica vicenda dell'uccisione di Melania Rea». È la provocatoria affermazione del presidente della Federazione Nazionale della Stampa Italiana, Roberto Natale, che rimarca come «al centro in questi giorni di una programmazione televisiva quasi monotematica».

Published in Politica

ROMA - Il Prof Marcello Cini, fra i fondatori dell’ INFN (istituto nazionale di fisica nucleare), laureato in fisica nel ’47, ha un’esperienza sulla relatività di oltre mezzo secolo. Negli anni ’50 è stato uno di quelli che nell’atomo ci credeva, “io stesso ho scritto tanti articoli in favore dell’energia nucleare”. Oggi racconta l’atomo come una tecnologia superata, nata dalla corsa delle grandi potenze verso l’armamento nucleare. Una corsa terminata da tempo con la fine della guerra fredda.

Published in Primo piano

ROMA - Piazza Venezia, prime luci dell'alba. Un camioncino trasporta la sua gru sotto il celebre balcone, quello da cui Mussolini pronunciava i suoi discorsi.

Published in Politica

ROMA - Apro questo articolo con una email di una ricercatrice della Sapienza, Mariachiara Alberton, del Dipartimento di Scienze Statistiche Amministrazione, ricevuta prima dell’approvazione della par condicio, da parte della Commissione della Vigilanza Rai.

Published in Politica

ROMA - Il Comitato 'Vota sì per fermare il nucleare', è fortemente contrario alla liberatoria che è stata fatta firmare agli artisti del Concertone del primo maggio «e che prevede decine di migliaia di euro di multa se si parla di acqua o nucleare». «È un fatto inaccettabile - si legge in una nota del comitato che riunisce oltre 70 associazioni per il referendum del 12 e 13 luglio - che si aggiunge alla truffa in atto per scippare i referendum agli italiani. Ma aggireremo la censura: quello che non hanno potuto dire dal palco gli artisti lo hanno detto alle nostre telecamere. Le loro dichiarazioni saranno da domani sul sito www.fermiamoilnucleare.it». Secondo il Comitato, in particolare, «è inaccettabile che da una parte non sia ancora stato approvato il regolamento che governa l'informazione per i referendum, che avrebbe dovuto già essere in vigore, e dall'altra, invece, si applicano regole estemporanee e che, con ogni evidenza non rispettano il sentire degli italiani. Lo dimostrano anche le bandiere in piazza e la protesta degli artisti». Insomma, conclude la nota, «quelle decine di migliaia di euro che pendono sulla libertà d'espressione degli artisti sono un'offesa inaccettabile alla libertà d'espressione e al pluralismo. Un'offesa agli italiani».

Published in Politica

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077