AMBIENTE & LAVORO
Claudio Falasca

Claudio Falasca

Architetto,  esperto di ambiente e lavoro, già coordinatore del Dipartimento Ambiente e Territorio della CGIL nazionale e Consigliere del CNEL

Domenica, 06 Ottobre 2013 17:10

Ilva di Taranto. Una sfida per il Paese

ROMA - Le industrie non si chiudono, ma si trasformano rendendole amiche dell'ambiente, delle città e dei lavoratori. Sta in queste poche parole la sfida dell'ILVA di Taranto.  Si potrà  non essere d'accordo, ma non esistono  alternative. O meglio, l'alternativa è la chiusura  delle attività produttive con le conseguenze disastrose che ne conseguirebbero in termini sociali, ma anche ambientali e sanitari.

Martedì, 23 Luglio 2013 17:50

Ecologia e lavoro come leva del cambiamento

L'idea che il lavoro e l'ambiente possa essere la leva su cui agire per costruire uno sviluppo equo, sostenibile e duraturo, stenta ad affermarsi nel nostro Paese.

Mercoledì, 03 Luglio 2013 08:53

Per una sinistra riformista ecologista

ROMA - Nei giorni scorsi è stato costituito un nuovo soggetto politico ecologista. Le ragioni addotte  fondamentalmente sono riconducibili alla poca attenzione della “politica” ai temi ecologisti e segnatamente del Partito Democratico, considerato comunque l'interlocutore di riferimento.

ROMA - ''Oggi il costo dell'energia in Italia e' più' alto rispetto a tutti gli atri partner europei e internazionali''. Lo ha affermato il premier Enrico Letta il 21 maggio intervenendo al Senato nel corso dell'informativa sul prossimo consiglio europeo.

ROMA - Dal dibattito che si sta svolgendo nel Partito Democratico viene spontaneo domandarsi: ma come mai per la sinistra riformista, salvo alcune eccezioni, è così difficile  parlare di ambiente?

Giovedì, 20 Giugno 2013 00:48

Il Decreto del fare, luci e ombre

ROMA - Il “Decreto del Fare”, appena approvato da Consiglio dei Ministri, contiene tante “piccole” cose utili. Sicuramente non saranno decisive per la ripresa se non si accompagneranno ad altri interventi di carattere più strutturale (fisco, costo del lavoro, credito, politiche industriali) e se l'Europa non abbandonerà quelle politiche che hanno prodotto la catastrofe greca, con la gravissima decisione del governo dichiudere la radiotelevisione pubblica.

ROMA -     L'aria che respiro in che misura è sana? L'acqua che bevo è veramente priva di sostanze nocive? Il cibo che mangio è stato adeguatamente controllato? La scuola dove studiano i miei figli è priva di amianto? La casa dove vivo è stata realizzata rispettando le norme antisismiche? Il quartiere dove risiedo è sicuro da un punto di vista idrogeologico?  

Venerdì, 14 Giugno 2013 16:27

Democrazia deliberativa verso astensionismo

ROMA - Della vittoria alle elezioni amministrative di Roma dobbiamo essere particolarmente contenti. Sicuramente per la sinistra che, dopo le brutta vicenda dell'elezione del Presidente della Repubblica, aveva certamente bisogno di un poco di ossigeno e la conquista del comune di Roma, insieme alla stragrande maggioranza delle altre città, ha smentito l'idea di un Partito Democratico in liquidazione. Ma ancora di più per i cittadini romani dopo cinque anni di devastante cura dell'amministrazione della destra.

Mercoledì, 22 Maggio 2013 16:31

Roma a favore dell'invecchiamento attivo

Già oggi 1 romano su 5 ha più di 65 anni. Nel 2050 questo rapporto sarà di 1 a 3.  E’ forse la più grande trasformazione sociale in atto nella nostra città con la quale è necessario misurarsi in modo innovativo.

ROMA - Vivere Roma è sempre più faticoso. E' questa l'eredità più pesante che ci lascia la giunta di destra di Alemanno. Si dirà che le cause dipendono in larga misura dalle conseguenze della crisi su lavoro e reddito. Questo è sicuramente vero, ma è altrettanto vero che l'amministrazione di destra non solo ha fatto poco o niente per renderla più sopportabile,  ma ci ha messo molto di suo per renderla più pesante con scelte inique, inefficienza, clientelismo, corruzione.

Pagina 1 di 4

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208