Giovedì, 17 Marzo 2016 15:29

Opzioni binarie: il riassetto di un settore ancora in crescita Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Con la decisione della Banca Centrale Europea di abbassare i tassi di interesse e portarli in negativo, sono cambiate molte cose. Ad esempio, si sono abbassati i tassi sui mutui per l'acquisto della casa ma, allo stesso modo, si sono abbassati anche i tassi sui prodotti di risparmio come i conti deposito o i buoni fruttiferi postali.

Insomma, oggi se si vuole investire i propri soldi in qualcosa di redditizio bisogna prendere il coraggio a quattro mani e investire in borsa. Un settore che continua a destare grande interesse è quello delle opzioni binarie. Dopo una fase di grande crescita, durata circa 3 anni, ora stiamo assistendo ad un riassetto del settore.

Molti operatori si sono accorpati e abbiamo assistito a delle acquisizioni importanti. Sta di fatto che, ad oggi, sono rimasti pochi broker che controllano il mercato delle opzioni binarie. Se vogliamo, questo è un bene per i trader in quanto vi è stata una selezione naturale che ha premiato le piattaforme più professionali e affidabili.

A questo va aggiunto che l'apparente semplicità con cui possono essere gestiti gli investimenti in opzioni binarie ha permesso a moltissime persone di avvicinarsi a questo mondo pur non avendo delle conoscenze tecniche specifiche. Ovviamente, però, è bene ricordare che si tratta pur sempre di uno strumento speculativo e, proprio per questo, ad altissimo rischio.

Non a caso, sulla guida di riferimento alle opzioni binarie (ossia questa http://www.diventaretrader.com/opzioni-binarie.html) viene sottolineato come bisogna applicare tutti i passaggi necessari per tutelarsi dal rischio dell'investimento. Il primo passo è quello di studiare il funzionamento dei mercati e, in particolare, di questo strumento di trading. Inoltre è bene fare molta pratica perchè quello della borsa è un settore dove l'esperienza è uno dei fattori che può determinare il successo di un investitore.

Lo strumento più interessante, in questo senso, è il conto demo che la maggior parte dei broker di opzioni binarie mette a disposizione dei propri clienti. Parliamo di un conto in tutto e per tutto uguale a quello reale ma in cui si investono soldi virtuali e non reali. Ma attenzione a non scambiarlo per un gioco perchè non è affatto così.

Se ben usato il conto demo permette di mettere a punto strategie finanziarie e imparare ad utilizzare tutti gli strumenti di una normale piattaforma di trading. Insomma un ottimo punto di partenza per i meno esperti. Come abbiamo visto, quindi, le opzioni binarie sono un settore in continua espansione ed evoluzione e questo ne conferma l'importanza. Ma come tutto ciò che riguarda borsa e finanza va preso con molta cautela approcciandosi a questi strumenti solo dopo aver acquisito le dovute competenze.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Coaching e Creatività, sinonimi di Innovazione e Sostenibilità

La scorsa settimana sono stata ad un evento interessante, organizzato da Labozeta (http://www.labozeta.it/ ), azienda specializzata sulla sicurezza dei laboratori digitali, e l’Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208