Venerdì, 21 Dicembre 2012 11:14

Appello per Marco Pannella. LA LETTERA

Scritto da

ROMA - L’Associazione Radici esprime vicinanza e condivisione per la protesta messa in atto dall’on. Marco Pannella da dieci giorni con lo sciopero della fame e della sete per denunciare l'emergenza carceri.

Il sovraffollamento disumano, la scarsa igiene, le condizioni al limite dentro le celle, la scarsità di mezzi e risorse hanno trasformato le carceri italiane in veri lager dove la possibilità di redenzione e riabilitazione di chi ha commesso un reato è ridotta al lumicino, in contrasto coi dettami del nostro impianto costituzionale che prevede l’uguaglianza tra tutti i cittadini e il diritto di reinserimento sociale di coloro che hanno scontato la propria pena.
La depressione e i suicidi tra i carcerati e le stesse guardie carcerarie è in vertiginoso aumento e questo non è più tollerabile in un paese come l’Italia che si definisce democratico e europeista. Il leader dei radicali Marco Pannella sta conducendo una battaglia difficile e pericolosa non solo perché la sua salute è messa a dura prova per l’assenza dell’apporto dei liquidi e delle sostanze nutritive necessarie alle funzioni vitali, ma anche perché si scontra con il pregiudizio e l’indifferenza di tutti coloro che, a parole, si definiscono tolleranti e progressisti, ma che nei fatti non hanno mosso un dito per risolvere una situazione ormai insostenibile e potenzialmente esplosiva.
L’Associazione Radici sostiene quindi la protesta dell’on. Marco Pannella, le cui rivendicazioni sono giuste e legittime, ma altresì lo invita a smettere il digiuno in quanto può pregiudicare in modo irrimediabile il suo stato di salute già fortemente debilitato con la prospettiva di proseguire insieme la lotta per l’amnistia, per la giustizia e per il ripristino della legalità e del rispetto della dignità all'interno delle nostre   carceri.

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Passione animale

Stop al santuario per la riproduzione delle balene nell'Oceano Atlantico

Il Giappone vince ancora e il summit mondiale in Slovenia vota “no”. «È un’enorme delusione - spiega Kitty  Block di Humane Society International - hanno vinto nuovamente quelle nazioni con un...

Maria Grazia Filippi - avatar Maria Grazia Filippi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077