Menu
Doit Festival. “Assolutamente deliziose”…  ed è vero

Doit Festival. “Assolutamente deliziose”… ed è vero

La storia squinternata di due cugine si trasforma in vicenda...

Teatro Quirino. “Puntila e il suo servo Mati” di B. Brecht. 4-9 aprile

Teatro Quirino. “Puntila e il suo servo Mati” di B. Brecht. 4-9 aprile

ROMA - Considerata una delle migliori commedie di Brecht, scritta...

Enrico Letta, l'eurottimista critico

Enrico Letta, l'eurottimista critico

Riflessioni sul nuovo libro di Enrico Letta e sul futuro...

Teatro Manzoni. “La notte della Tosca”. Da non perdere

Teatro Manzoni. “La notte della Tosca”. Da non perdere

“La notte della Tosca” è una tragicommedia intelligente sulla precarietà...

Articolo Uno fra memoria e futuro

Articolo Uno fra memoria e futuro

Un Tempio di Adriano listato virtualmente a lutto, uno Speranza...

Vendite di armi, poi aiuti miliardari. Le contraddizioni dei Paesi ricchi

Vendite di armi, poi aiuti miliardari. Le contraddizioni dei Paesi ricchi

I trasferimenti multimiliardari di armi all’Arabia Saudita da parte di...

SNGCI. Insieme all’Auditorium tutti gli Oscar italiani

SNGCI. Insieme all’Auditorium tutti gli Oscar italiani

Giuseppe Tornatore, Paolo Sorrentino, Nicola Piovani, Ennio Morricone, Roberto Benigni...

A Roma il 25 marzo scatta la protesta per uscire dall'euro

A Roma il 25 marzo scatta la protesta per uscire dall'euro

ROMA - Il 25 marzo 2017 ricorre il 60° anniversario...

Londra. Torna la calma dopo l'attentato, l'allerta rimane

Londra. Torna la calma dopo l'attentato, l'allerta rimane

LONDRA  - Solo nella mattina e' tornata una relativa calma...

Teatro Quirino. “La bella addormentata” del  magico Moscow State Ballet

Teatro Quirino. “La bella addormentata” del magico Moscow State Ballet

ROMA - È una di quelle arti che conservano un...

Prev Next

Alitalia e il significato della cravatta nera in aeronautica. Lettera firmata

Alitalia e il significato della cravatta nera in aeronautica. Lettera firmata
ROMA - A decorrere dal prossimo 15 di giugno il personale navigante e di terra della rinnovata Alitalia indosserà cravatte fantasia al posto della tradizionale cravatta nera.
Mi è molto chiaro che altri sono i problemi di cui possiamo saziarci in questo nostro disgraziato Paese ma, ad evidente insaputa del nuovo management, il nero della cravatta, per tutta la gente dell’aria italiana, militare e civile, dal 1961/62, non è un capriccio da stilisti, ma un omaggio alla memoria dei caduti di Kindu, fino a ieri gelosamente conservato, protetto e rispettato.
Mi domando se dietro a questo episodio un po’ mortificante ci sia solo vuoto culturale o vi sia, almeno, la consolazione di una consapevolezza provocatoria, preferibile, per assurdo, all’inquietante sospetto che l’ incompetenza emanata da questa scelta superficiale su elementi secondari solo per “parvenue” & dilettanti, possa in qualche modo riverberare anche su questioni più sostanziali, come l’affidabilità e la sicurezza. 
Restituirci la “nostra” cravatta, offenderà l’orgoglio di uno stilista (omissis) ma sarà sicuramente un grande segno di ritrovata serietà e rispetto per qualche milione di Italiani. Clienti compresi.

Gabriele Lalatta Costerbosa
 
Eccidio di Kindu
 

L'eccidio di Kindu (o massacro di Kindu) avvenne l'11 o il 12 novembre 1961 a Kindu, nell'ex Congo Belga , dove furono trucidati tredici aviatori italiani, facenti parte del contingente dell'Operazione delle Nazioni Unite in Congo inviato a ristabilire l'ordine nel paese sconvolto dalla guerra civile.

I tredici militari italiani formavano gli equipaggi di due C-119, bimotori da trasporto della 46 Aerobrigata di stanza a Pisa. (da Wikipedia) 

 
 
 
Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208