ITALIA

"Se Tsipras vincerà le elezioni in Grecia, la grande novità sarà in Europa"

Published in Primo piano

Pluripremiato, pluritradotto, plurirappresentato:   “I suoceri albanesi”,   l’ultimo successo al Teatro Sala Umberto

Published in Cinema & Teatro

BOLOGNA  - Alessandra Nicita nasce a Nardò (Lecce) il 5 febbraio 1979. Vive e lavora a Bologna. E’ artista e psicoterapeuta. La sua vita è contornata da incontri con personaggi noti.

Published in Letteratura

Parlano Enrico Montesano, Renato Zero, Pippo Baudo, Iaia Fiastri e molti altri

Published in Musica

L'archeologo Alessandro Usai racconta le novità sugli scavi e sui 2 musei che, tra le polemiche, accoglieranno le statue

Published in Arti visive

Jean Gili: “La politica fatica a inventare il futuro”

Published in Cinema & Teatro

Il noto regista: “La cultura è decisiva per la sopravvivenza”

Published in Cinema & Teatro

ROMA - Gli occhi di Dacia Maraini sono belli, lo sanno tutti. Sono belli per il loro azzurro intenso, spesso sottolineato da una semplice riga di matita, da un foulard elegantemente annodato o dall’anello cobalto all’anulare sinistro. 

Published in Letteratura

ROMA -  Ennesima infelice uscita di Matteo Renzi che durante un’intervista a Radio Rtl 102.5 ribadisce la sua contrarietà allo sciopero generale indetto dai sindacati. "Invidio molto quelli che passano il tempo a organizzare gli scioperi. Mi riferisco ai sindacalisti, non ai lavoratori. Se il loro obiettivo è  organizzare gli scioperi fanno benissimo a farli.

Published in Primo piano

ROMA - Siamo abituati a vedere Matteo Branciamore nei panni di Marco Cesaroni, il primogenito di Giulio Cesaroni alias Claudio Amendola nella serie Mediaset, un ragazzo gentile un po’ sognatore fra principesse, musica e realtà, e chissà  perché siamo convinti che anche l’attore sia così e invece Matteo Branciamore  ci sorprende e stupisce tutti, ammiratori e non, rivelando un aspetto  ironico e persino cinico interpretando un anchorman scorretto e senza peli sulla lingua in “Piove”, format video creato per Yahoo,  in cui Matteo Branciamore, nel tempo di 5 minuti,  prende letteralmente a schiaffi con domande inaspettate i malcapitati Fausto Brizzi, Nicolas Vaporidis, Paolo Ruffini,  Primo Reggiani, Euridice Axen e Giorgio Panariello. 

Published in Cinema & Teatro

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Il quarto livello delle mafie

Dopo il  fallito attentato dell’ Addaura del 21 giugno 1989, Giovanni Falcone affermò testualmente: "Ci troviamo di fronte a menti raffinatissime che tentano di orientare certe azioni della mafia. Esistono...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208