LETTERE
Lunedì, 01 Agosto 2011 11:49

Sicurezza sul lavoro in Italia. Lettera da Marco Bazzoni

Scritto da

Pubblichiamo la lettera inviataci da Marco Bazzoni, operaio metalmeccanico e rappresentante dei lavoratori per la sicurezza. E' una lettera scritta a più mani sulla sicurezza sul lavoro.

 

LA PENISOLA DEL LAVORO, UNA LUNGA LINEA DI SANGUE E INDIFFERENZA

 

"Chi Vi scrive è un gruppo di persone: Rls, operai, liberi professionisti, tecnici prevenzione Asl, familiari vittime del lavoro, che ha cercato e cerca in tutti i modi e con un impegno quotidiano, di tenere viva l'attenzione sulla carenza di prevenzione, protezione e sul dramma delle morti sul lavoro, chiamate ancora ed inaccettabilmente "morti bianche".

ROMA - Ho conosciuto la voce di Amy Winehouse circa quattro anni fa, mi aveva profondamente colpita. Ho comprato subito il suo disco Back to Black e l’ho ascoltato infinite volte, imparandolo quasi a memoria.
La sua voce era struggente, faceva vibrare il corpo. Era un’emozione continua.

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera che ricalca la situazione drammatica che l'Italia sta attraversando e che colpisce tutti i settori. Giornalismo incluso. Rileggendo questa triste vicenda suona come un sonoro schiaffo alla povertà la dichiarazione rilasciata da un altro giornalista, Emilio Fede: "Io guadagno 20 mila euro al mese - ha detto il noto volto televisivo di Rete 4 - .

ROMA - Ci scrive un nostro lettore che sta impegnando le sue forze affinchè il 12 e 13 giugno si raggiunga il quorum su questo referendum di cui pochi parlano.

Riceviamo e pubblichiamo una lettera che ci lascia  sgomenti sulla drammatica situazione da cassaintegrato che si protrae da anni e coinvolge tutti quei lavoratori Alitalia sbattuti fuori dall'azienda e che a breve andranno ad alimentare le fila dei disoccupati

La situazione Alitalia non è affatto risolta come qualcuno potrebbe pensare. Gli accordi all'epoca stipulati tra governo, cordata di imprenditori e sindacati compiacenti racchiude l'irresponsabilità di una dirigenza che ha speculato sulla pelle dei lavoratori, proprio come ci scrive una cassaintegrata.

ROMA - Vorremmo mettere a disposizione dei lettori di Dazebao News questa lettera aperta che un Cittadino Pugliese ha inviato a Nichi Vendola.

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Opinioni

La chimica è ovunque. E resiste anche alla crisi

La filiera chimica, con il motore della ricerca e dello sviluppo perennemente acceso, non trasferisce solo prodotti ma anche tecnologia e innovazione, aumentando la competitività dei settori a cui sono...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Cambia il clima e l’alimentazione. Ecco cosa mangeremo nel futuro

Il clima sta mutando. La Terra si fa sempre più affollata. E con una popolazione globale che supererà i nove miliardi e mezzo di esseri umani entro il 2050, anche...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077