Venerdì, 17 Dicembre 2010 08:05

Iran: arresti per attentato a Chabahar

Scritto da

TEHERAN - All’indomani dell’attentato suicida nella città iraniana di Chabahar, nella provincia del Sistan-Belucistan, le forze di sicurezza iraniane hanno compiuto otto arresti.

A finire in manette persone sospettate di aver avuto un ruolo nell’attacco terroristico di ieri. Gli arresti sono stati eseguiti a Chabahar  stessa e in altre città limitrofe. La polizia ieri aveva già arrestato uno dei due uomini bomba del comando suicida. L’uomo era stato ferito e catturato prima che si facesse esplodere.  Ora si cercano ancora altri complici e fiancheggiatori dei due terroristi che hanno compiuto la strage di ieri a Chabahar.  Ieri i terroristi hanno colpito nel mezzo di una processione di fedeli sciiti che stavano celebrando l'Ashura. Si tratta  della festa con cui i musulamani sciiti commemorano la morte del nipote di Maometto, Imam Hussein. L’attentato è stato compiuto presso la moschea dedicata a Hussein, ed ha provocato la morte di almeno 40 persone e il ferimento di altre 90. L’azione è poi, stata rivendicata dal gruppo estremista sunnita, Jundullah. Si tratta dell’organizzazione terroristica che da anni si rende responsabile di attacchi contro obiettivi delle forze di sicurezza iraniane e governativi. I sui miliziani si battono per l'indipendenza della provincia del Balucistan dall’Iran. La reazione delle autorità iraniane è stata immediata e dura. Quella in corso in queste ore è una vera e propria caccia all’uomo. Come a voler smorzare l’impatto negativo dell’attentato sull’opinione pubblica iraniana. Oggi il regime degli Ayatollah ha organizzato cerimonie per celebrare l'Ashura in diverse città del Paese a cui hanno partecipato milioni di persone. La televisione di stato iraniana ha mostrato le immagini di queste manifestazioni, che di fatto sono state delle grandi adunate, svoltesi a Teheran, Mashhad, Qom, Yazd, Bam e Ardebil. A quella organizzata nella capitale iraniana ha partecipato anche il presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]