Domenica, 20 Febbraio 2011 09:20

Afghanistan: attacco a banca. 40 morti e 73 feriti

Scritto da

KABUL - Continua a crescere il bilancio delle vittime del cruento attacco sferrato ieri dai talebani contro la filiale di Jalalabad (Afghanistan orientale) della Kabul Bank. Un medico, Saifur Rahman Ibrahimkhel, capo del locale Ospedale civile, ha infatti dichiarato oggi che il numero dei morti ha raggiunto ora quota 40, mentre i feriti sono 73. In dichiarazioni all'agenzia Pajhwok il medico ha sottolineato che la valutazione riguarda solo il suo ospedale: «Non so quanti cadaveri siano stati portati in altri ospedali. So solo che nel nostro ce ne sono 40».

Nella loro pagina Internet i talebani continuano ad aggiornare la notizia dell'attacco. Secondo il portavoce degli insorti, Zabihullah Mujahid, «oltre 100 agenti dei servizi e di polizia sono morti o sono rimasti feriti nell'operazione». Mujahid spiega anche la ragione delle due esplosioni avvenute durante l'attacco. La prima sarebbe stata provocata davanti all'ingresso dell'edificio della Kabul Bank da un risciò a motore imbottito di esplosivo, fatto saltare in aria quando molti agenti di polizia si erano radunati sul posto. Il secondo invece, sarebbe frutto del «coraggio di un mujaheddin ferito e catturato dalle forze di sicurezza che »ha potuto attivare la carica esplosiva che portava indosso dopo essere stato fatto salire, sotto forte scorta, su un veicolo della polizia«.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]