Martedì, 10 Giugno 2014 14:05

Etiopia. Help for life, nessuna pietà, un aiuto per vivere

Scritto da

Help for Life raccoglie fondi per aiutare le persone disabili che vivono in Etiopia

In Etiopia - uno dei Paesi più poveri al mondo - la maggior parte della popolazione si trova in uno stato di grave emarginazione sociale.

Avere una disabilità comporta un ulteriore peggioramento delle condizioni di vita. 

Privi di risorse economiche, esclusi dall’istruzione e senza possibilità di accedere alle cure mediche necessarie, i disabili sono spesso isolati dalla famiglia e dalla comunità perché considerati come segno di sfortuna.

Aiutare queste persone e garantire loro un futuro migliore è l'obiettivo di Fondazione Help for Life che, al tale scopo, collabora dal 2010 con la Diocesi locale di Emdibir. Nello specifico, per finanziare la costruzione di un Centro Diurno per Disabili, fino al 14 giugno la Fondazione lancia una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi con SMS al 45508. 

Il Centro, che verrà realizzato a Wolkite - città nel sud-est dell'Etiopia, accoglierà le persone disabili del territorio garantendo loro un servizio socio-sanitario di assistenza e riabilitazione. 

Il progetto, iniziato nel novembre del 2013 durante l'ultima missione di Help for Life in Etiopia, prevede la costruzione di tre padiglioni con spazi adibiti all'accoglienza e alla socializzazione, alle visite mediche e alla riabilitazione motoria.

Cure adeguate, ascolto e laboratori artigianali sono solo alcune della attività programmate da Help for Life per migliore le capacità motorie e cognitive dei disabili ospiti, offrire loro una prima formazione e favorirne l'integrazione sociale e lavorativa.

In parallelo, la Fondazione coinvolgerà le famiglie e la comunità locale per sensibilizzarle sul tema della disabilità, favorire un atteggiamento di accoglienza, evitare pregiudizi e discriminazioni.

Fino al 14 giugno 2014 sarà possibile sostenere la campagna di Fondazione Help for Life inviando un SMS del valore di 2 euro al 45508 da tutti i cellulari personali TIM,Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca, oppure 2 o 5 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Fastweb, TeleTu e TWT.

HELP FOR LIFE

È una fondazione libera, indipendente e senza fini di lucro. Nasce nel 2006 dall’esperienza quindicennale dell’associazione Padova Ospitale Onlus al fine di estendere il suo impegno di solidarietà anche alle popolazioni dei Paesi in via di sviluppo. Realizza progetti di accoglienza, assistenza e cura nel continente africano. 

Il simbolo di Help for Life racchiude lo spirito che ne ispira le attività: una chiocciola per sottolineare l’accoglienza verso i poveri, un cuore per testimoniare la solidarietà verso la sofferenza, una lumaca per non dimenticare che con l’umiltà, anche se lentamente, si possono ottenere grandi risultati.

Help for Life crede fermamente che la salute sia un diritto innegabile per qualsiasi persona in ogni parte del mondo e che essa non possa prescindere dal riconoscimento della dignità umana.

A livello nazionale la Fondazione è impegnata in attività di volontariato per assistere le fasce più deboli della popolazione e per contribuire alla realizzazione di strutture di accoglienza rivolte alle persone ammalate e ai loro famigliari. A livello internazionale opera per offrire adeguate cure mediche agli ammalati e per formare il personale medico e paramedico locale con le conoscenze e gli strumenti necessari a migliorare la propria professionalità.

Fino a ora ha realizzato progetti in Brasile, Sierra Leone e in Etiopia dove intende potenziare ulteriormente la sua attività.

www.helpforlife.it

annuncio.jpg

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Aurisicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]