Martedì, 21 Giugno 2011 18:30

Russia. Precipita aereo su autostrada: 44 morti, 8 feriti gravi. VIDEO

Scritto da

MOSCA - Un aereo di linea, con a bordo 43 passeggeri e 9 membri dell'equipaggio, si è schiantato al suolo nella Repubblica di Carelia, nel nord-ovest della Russia, non lontano dal confine con la Finlandia. 44 persone sono morte; 8 i sopravvissuti, di cui 7 in condizioni disperate.

L'aereo, un bireattore Tupolev Tu-134 della compagnia RusAir proveniente da Mosca, era in fase d'atterraggio, a poche centinaia di metri dall'aeroporto di Petrozavodsk. Di notte, ore 23:40 locali, con una fitta nebbia, dalle prime ricostruzioni sembrerebbe che il pilota non sia riuscito a vedere la pista. Dopo un primo giro intorno alla pista, la torre di controllo gliene ha ordinato un altro, per portarlo nella giusta traiettoria. Nel compiere questo secondo giro, il veivolo, troppo basso, ha urtato dei cavi dell'alta tensione ed è precipitato sulla strada sottostante, spezzandosi in due tronconi. Alcuni passanti sono riusciti a prestare soccorso a qualcuno dei passeggeri finito sull'asfalto, portandolo in salvo prima che la carcassa dell'aeroplano prendesse fuoco.
Tra i sopravvissuti, un'hostess e due fratellini, di 9 e 14 anni, tutti ricoverati in condizioni gravi in ospedale. Un loro zio era all'aeroporto ad aspettarli e ha visto l'aereo cadere e prendere fuoco:  ha avuto un infarto ed è morto.

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Rinnovamento scientifico: il binomio sicurezza e sostenibilità

Laboratori scientifici in prima linea, l’importanza della ricerca e dello sviluppo 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]