Mercoledì, 27 Luglio 2016 07:13

Giappone: il killer: "Ho ucciso i disabili per liberarli dalle sofferenze"

Scritto da

TOKYO- Un giorno dopo la strage in Giappone che ha visto un ex dipendente di un centro per disabili uccidere 19 persone armato di un coltello e ferirne altre 26, emergono i primi dettagli dall'inchiesta della polizia.

L'uomo, secondo le ricostruzione dell'interrogatorio, ha detto di non aver rimorso e di avere compiuto il gesto per 'liberare i disabili dalle loro sofferenze'. Il 26enne Satoshi Uematsu, che si è costituito alla stazione dei polizia di Tsukui pochi minuti dopo l'attacco, nella prefettura di Kanazawa, è stato arrestato dalla con l'accusa di omicidio multiplo. I dottori hanno accertato che la maggioranza delle vittime sono state colpite da fendenti al collo e presentavano tagli fino a 10 centimetri di profondità. el frattempo è stata trovata e messa sotto sequestro la vettura usata e lasciata parcheggiata dall'omicida. Al suo interno sono stati rinvenuto cavi sporchi di sangue insieme a panni, e l'auto presentava diverse ammaccature, frutto di probabili incidenti e tamponamenti. I vicini di casa dell'omicida, interrogati dalla stampa locale, descrivono il 26enne come una persona allegra e sempre disponibile. Il padre è un insegnante elementare e sembrerebbe che il figlio volesse avviarsi verso la stessa professione. Lo stesso omicida, secondo i vicini, aveva iniziato un apprendistato nelle vicinanze per diventare maestro di scuola.  

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]