Giovedì, 28 Luglio 2016 11:39

Normandia. Spunta il nome del secondo attentatore fedele all'isis

Scritto da

PARIGI - Le autorità francesi hanno diffuso il nome del secondo attentatore di Saint Etienne du Rouvray: si tratta del 19enne Abdel Malik Petitjean, nato in Lorena, a Saint-Dié-des-Vosges.

Insieme al coetaneo Adel Kermiche, due giorni ha sgozzato un prete 86enne, padre Jacques Hamel, in una chiesa della cittadina della Normandia. Ieri sera, lo Stato islamico ha diffuso un video nel quale mostra i due giovani mentre giurano fedeltà all'Is.

L'ufficio del procuratore ha riferito che il giovane è stato identificato grazie al test del Dna. In realtà, il suo nome era già stato diffuso ieri, dopo che la sua carta d'identità era stata trovata a casa di Kermiche, ma per l'identificazione formale del giovane - anche lui noto all'antiterrorismo e schedato con la lettera 'S' (rischio per la sicurezza dello stato) - si è dovuto attendere l'esito del test.

La Procura di Parigi ha spiegato che l'identificazione formale del secondo attentatore ha richiesto tempo, dal momento che, non avendo il 19enne Petitjean precedenti, non esistevano né sue impronte né campioni del Dna. E' stato un campione prelevato alla madre che ha permesso di risalire alla sua identità. La stessa Procura ha chiarito che il giovane era stato schedato il 29 giugno scorso, per aver tentato di recarsi in Siria attraverso la Turchia. Intanto, la polizia ha condotto perquisizioni nella casa della madre, ad Aix-les-Bains (in Savoia) e di un parente a Montluçon (nell'Allier).  

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]