Martedì, 02 Agosto 2016 12:55

Turchia: Erdogan attacca Ue e Mogherini: ”nessuno e' venuto qui"

Scritto da

ANKARA - Il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha attaccato l'Unione Europea e il suo capo della diplomazia, Federica Mogherini, per come hanno reagito al golpe in Turchia.

"In Turchia c'e' stato un golpe contro la democrazia che ha fatto 238 martiri e nessuno e' venuto qui", ha detto il presidente turco. "E Mogherini -ha aggiunto- non avrebbe dovuto parlare da fuori: 'Mogherini prima di tutto -ha detto idealmente rivolto alla diplomatica italiana- saresti dovuta venire in Turchia'". "Se viene bombardato il Parlamento italiano che cosa succede? La Mogherini, che e' italiana, come reagisce? Dice che hanno fatto bene, che e' preoccupata dai processi che ne deriverebbero? Ora vi chiedo una cosa: l'Occidente e' dalla parte della democrazia o del golpe?" 

"Finora non e' venuto nessuno in visita", ha insistito il presidente turco, "ne' l'Europa ne' il Consiglio d'Europa". "Non e' ancora definitivamente chiaro quanto ramificata sia la rete di (Fetullah, ndr) Gulen", che Ankara accusa di essere dietro il fallito golpe del 15 luglio. "Questa struttura assomiglia alla loggia P2, e' proprio un'entita' criminale", ha proseguito il presidente turco. "Un'organizzazione che si autodefinisce religiosa. Questa settimana o la prossima verra' in visita il presidente del Consiglio d'Europa e gli spieghero' che questa organizzazione e' peggio della mafia".  

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]