Venerdì, 31 Marzo 2017 12:57

Brexit: Ue esige progressi nelle negoziazioni

Scritto da

MILANO - L'Unione europea intavolera' discussioni preparatorie sulle future relazioni con la Gran Bretagna, ma solamente quando saranno gia' stati compiuti 'progressi sufficienti' sull'accordo che regola il divorzio del Paese dall'Unione europea.

I 27 Paesi Ue sono pronti a stabilire nell'ambito delle discussioni preliminari 'disposizioni transitorie' per limitare l'incertezza post Brexit. E' quanto emerge dai documenti che il presidente del Cosiglio europeo, Donald Tusk si appresta a presentare a Malta.

Il progetto di orientamento delle negoziazioni dovra' essere adottato dai dirigenti dei 27 fedeli all'Europa in seno a un summit in calendario il prossimo 29 aprile. Dai documenti che oggi presenta Tusk a Malta emerge che i 27 si propongono un approccio scaglionato, mettendo l'accento, in un primo momento, sulla necessita' di concentrarsi esclusivamente sui negoziati per regolare il divorzio. Discussioni per stabilire i rapporti futuri 'potranno essere aperte dopo che siano stati raggiunti risultati sufficienti nella prima fase per ottenere un accordo soddisfacente sulle modalita' di un'uscita ordinata'.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]