Venerdì, 30 Giugno 2017 12:17

Tennis. La Williams coinvolta in incidente mortale

Scritto da

NEW YORK - Venus Williams e' stata coinvolta lo scorso 9 giugno in un incidente stradale che ha causato la morte, due settimane dopo, di un uomo di 78 anni. A rivelarlo e' il sito americano "TMZ".

L'episodio si e' verificato a Palm Beach Gardens, in Florida. Il Suv guidato dalla maggiore delle sorelle Williams si e' scontrato, in un incrocio regolato da semaforo, con un altro veicolo proveniente da destra. Secondo l'avvocato di Venus, Malcolm Cunningham, la tennista americana - assente dai campi Wta da un mese - "e' passata col verde e andava a una velocita' ridotta"; di diverso parere il rapporto stilato dalla polizia e citato da "TMZ", secondo cui in realta' la Williams sarebbe passata col rosso e l'indagine sarebbe in corso. A bordo dell'auto coinvolta dell'incidente, oltre all'anziano deceduto poi a causa di un grave trauma cranico, anche la moglie, che ha riportato diverse fratture. L'ex numero 1 al mondo ha espresso, tramite il suo legale, "le sue piu' profonde condoglianze alla famiglia che ha perso una persona amata in uno sfortunato Iincidente". 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]