Menu
“Cafè Society”:  la stampa applaude un esilarante Woody

“Cafè Society”: la stampa applaude un esilarante Woody

Che la stampa applauda un’anteprima è un evento raro, ma...

Autogol di Renzi: vuole far ripartire il Ponte sullo Stretto

Autogol di Renzi: vuole far ripartire il Ponte sullo Stretto

Codacons: Scherzo di Carnevale in largo anticipo

Amnesty accusa l’Ungheria. Violenze ai richiedenti asilo

Amnesty accusa l’Ungheria. Violenze ai richiedenti asilo

ROMA - In un nuovo rapporto diffuso oggi Amnesty International...

Colombia. Governo e Farc firmano la pace. Svolta storica

Colombia. Governo e Farc firmano la pace. Svolta storica

BOGOTA’ - Dopo mezzo secolo di conflitto armato e migliaia...

Usa 2016, prima sfida  tra Clinton e Trump

Usa 2016, prima sfida tra Clinton e Trump

Hillary in vantaggio sui sondaggi 

“Innocente”: la Weltanschauung di Gerard Depardieu

“Innocente”: la Weltanschauung di Gerard Depardieu

ROMA – A Roma per la presentazione di “Innocente” il...

Teatro Quirino. Standing ovation per “Il trip di Don Chisciotte”

Teatro Quirino. Standing ovation per “Il trip di Don Chisciotte”

ROMA – Il teatro Quirino ha ospitato uno spettacolo nuovo...

Comsumi in calo, dopo la contrazione di 72,2 miliardi dal 2012 al 2015

Comsumi in calo, dopo la contrazione di 72,2 miliardi dal 2012 al 2015

ROMA - l'Istat diffonde oggi nuovi drammatici dati sull'andamento delle...

Usa, Charlotte: violente proteste dopo pubblicazione video

Usa, Charlotte: violente proteste dopo pubblicazione video

CHARLOTTE - Le proteste a Charlotte, nel North Carolina, non...

Prev Next

Francia a rischio collasso. Raffinerie chiuse, proteste contro le riforme

Francia a rischio collasso. Raffinerie chiuse, proteste contro le riforme

PARIGI - Rischia di aggravarsi la crisi dei carburanti in Francia, dove secondo i media locali tutte le raffinerie sono chiuse per sciopero.

Dopo il rifiuto del governo di ritirare la contestata riforma del lavoro, i sindacati hanno indetto nuove mobilitazioni e si stima che il 20% circa delle stazioni di servizio è ormai senza benzina. Questa mattina le forze dell''ordine sono intervenute per sgomberare gli accessi alla raffineria Esso e al deposito di carburante di Fos-sur-Mer, vicino a Marsiglia, dove si sono verificati alcuni scontri con i lavoratori che picchettavano il sito. Ci sono volute più di due ore per riuscire a entrare nelle strutture, con i manifestanti che hanno opposto "molta resistenza" e gli agenti che hanno dovuto usare gli idranti per disperdere la folla. "L'operazione delle forze di sicurezza è stata costellata di incidenti e da entrambi i lati sono segnalati feriti", ha affermato il segretario del sindacato Cgt Philippe Martinez, accusando il governo di fare "un gioco pericoloso".

Per il presidente francese Francois Hollande il "blocco" delle raffinerie e depositi di carburante è "una strategia supportata da una minoranza" che si oppone al disegno di legge sul lavoro. Mentre il primo ministro Manuel Valls ha promesso una "risposta molto forte" alla mobilitazione indetta dalla CGT. "Lo Stato sta dando prova di grande determinazione, tutti i siti saranno sbloccati. La situazione è intollerabile e continueremo ad evacuare i siti e i depositi bloccati da questa organizzazione".

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208