Menu
Crisi governo. Mattarella apre le consultazioni

Crisi governo. Mattarella apre le consultazioni

ROMA - Sono partite le prime consultazioni per la formazione...

Teatro Quirino. “L’uomo dal fiore in bocca”, secondo Lavia

Teatro Quirino. “L’uomo dal fiore in bocca”, secondo Lavia

ROMA - Se vi va di ascoltare due bravi attori,...

Tasse. Versati 300 miliardi in pià negli ultimi anni

Tasse. Versati 300 miliardi in pià negli ultimi anni

Una stangata da 30 miliardi di euro.

Egitto. Arrestata attivista per i diritti delle donne

Egitto. Arrestata attivista per i diritti delle donne

Azza Soliman, fondatrice del Centro di assistenza legale alle donne...

Legge di Bilancio: il Senato approva con 173 si' e 108 no

Legge di Bilancio: il Senato approva con 173 si' e 108 no

ROMA - Cala il sipario sulla legge di Bilancio in...

Turchia. Migliaia di Kurdi in fuga vittime di repressione

Turchia. Migliaia di Kurdi in fuga vittime di repressione

Decine di migliaia di abitanti di Sur, il centro storico...

Crisi. Il 30% delle persone a rischio povertà

Crisi. Il 30% delle persone a rischio povertà

ROMA - Drammatico il rapportodell’Istat sulle 'Condizioni di vita e...

Francia, Hollande nomina Cazeneuve al posto di Valls

Francia, Hollande nomina Cazeneuve al posto di Valls

PARIGI - Il ministro dell'Interno francese Bernard Cazeneuve sostituira' il...

Referendum. Congelate le dimissioni di Renzi fino alla legge di bilancio

Referendum. Congelate le dimissioni di Renzi fino alla legge di bilancio

ROMA - Dopo il congelamento delle dimissioni di Matteo Renzi...

Olio di Palma. Amnesty all’attacco delle multinazionali

Olio di Palma. Amnesty all’attacco delle multinazionali

Pesante attacco di Amnesty International nei confronti delle multinazionali che...

Prev Next

Francia a rischio collasso. Raffinerie chiuse, proteste contro le riforme

Francia a rischio collasso. Raffinerie chiuse, proteste contro le riforme

PARIGI - Rischia di aggravarsi la crisi dei carburanti in Francia, dove secondo i media locali tutte le raffinerie sono chiuse per sciopero.

Dopo il rifiuto del governo di ritirare la contestata riforma del lavoro, i sindacati hanno indetto nuove mobilitazioni e si stima che il 20% circa delle stazioni di servizio è ormai senza benzina. Questa mattina le forze dell''ordine sono intervenute per sgomberare gli accessi alla raffineria Esso e al deposito di carburante di Fos-sur-Mer, vicino a Marsiglia, dove si sono verificati alcuni scontri con i lavoratori che picchettavano il sito. Ci sono volute più di due ore per riuscire a entrare nelle strutture, con i manifestanti che hanno opposto "molta resistenza" e gli agenti che hanno dovuto usare gli idranti per disperdere la folla. "L'operazione delle forze di sicurezza è stata costellata di incidenti e da entrambi i lati sono segnalati feriti", ha affermato il segretario del sindacato Cgt Philippe Martinez, accusando il governo di fare "un gioco pericoloso".

Per il presidente francese Francois Hollande il "blocco" delle raffinerie e depositi di carburante è "una strategia supportata da una minoranza" che si oppone al disegno di legge sul lavoro. Mentre il primo ministro Manuel Valls ha promesso una "risposta molto forte" alla mobilitazione indetta dalla CGT. "Lo Stato sta dando prova di grande determinazione, tutti i siti saranno sbloccati. La situazione è intollerabile e continueremo ad evacuare i siti e i depositi bloccati da questa organizzazione".

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208