Venerdì, 17 Marzo 2017 12:26

Tensione altissima tra Siria e Israele: raid aerei e missili

Scritto da

GERUSALEMME - Israele e la Siria hanno vissuto questa notte la situazione di massima tensione dal 2011, con incursioni israeliane in territorio siriano, cui la Siria ha risposto con il lancio di missili, di cui uno intercettato in territorio israeliano.

L'esercito siriano ha detto di aver abbattuto un aereo israeliano, di averne colpito un secondo e di averne costretto alla fuga altri due. Tutto smentito dall'esercito israeliano. Quattro aerei da combattimento israeliani "sono entrati nello spazio aereo (siriano) alle 2:40 (1:40 ora italiana) attraverso il territorio libanese, raggiungendo un obiettivo militare vicino a Palmira" nel centro della Siria, ha detto che l'esercito siriano citato dall'agenzia di stampa ufficiale SANA. "Le nostre difese aeree hanno abbattuto un velivolo, colpito un altro e costretto gli altri a fuggire", ha detto l'esercito di Damasco. L'esercito israeliano ha negato: "La sicurezza dei civili israeliani o delle unità aeree israeliane non è mai stata minacciata". L'esercito israeliano ha poi riferito di diversi missili anti-aereo siriani, uno dei quali è stato intercettato da sistema israeliano di difesa. Secondo la stampa, il missile è stato intercettato sul territorio israeliano grazie al sistema "Freccia" israeliano. In tal caso questo sarebbe il primo caso di impiego operativo di Arrow.

 Le sirene di allarme sono risuonate più volte nella notte nella Valle del Giordano tra Israele e Giordania. Frammenti di missili sono caduti a Irbid, nel nord della Giordania, ha riferito l'esercito giordano. Siria e Israele sono ufficialmente in stato di guerra. La tensione è salita nuovamente poiché il regime siriano è sostenuto nella sua battaglia dai ribelli dal movimento sciita libanese Hezbollah e dall'Iran, due acerrimi nemici di Israele. Pur non essendo mai entrato direttamente nel conflitto siriano, Israele ha ripetutamente colpito in territorio siriano, ma è assai raro che confermi tali incursioni. Ad aprile 2016, il primo ministro Benjamin Netanyahu aveva ammesso che Israele aveva attaccato un convoglio di armi destinato a Hezbollah in Siria. Israele ha anche ripetutamente attaccato le posizioni siriane sulle alture del Golan.  

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Roma. “La grande monnezza”, decalogo di un degrado da Oscar

Paolo  Sorrentino non ce ne voglia, ma il titolo del suo fortunato film non poteva non diventare il punto di partenza di una serie di calembour che giocano sulla rima...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Roma, “la grande secchezza”

I primi ad accorgersi del problema sono i turisti, che non trovano più le celebri fontane di Roma dove sguazzare per rinfrescarsi dopo il tour de force fra Colosseo, Foro...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208