Menu
La giornata delle mutilazioni femminili, pratica disumana

La giornata delle mutilazioni femminili, pratica disumana

ROMA - Il 6 febbraio si celebra la Giornata mondiale...

Gli Emiri vanno su Marte con l’Agenzia spaziale italiana

Gli Emiri vanno su Marte con l’Agenzia spaziale italiana

ROMA - Entro sei anni i controversi Emirati Arabi Uniti...

Tasse, le addizionali Irpef ci costano oltre 15 miliardi

Tasse, le addizionali Irpef ci costano oltre 15 miliardi

VENEZIA - Dal 2010 ad oggi il gettito ottenuto dall’applicazione...

WikiLeaks, Assange: "ho vinto, adesso liberatemi"

WikiLeaks, Assange: "ho vinto, adesso liberatemi"

LONDRA -  "Questa è una vittoria innegabile, una vittoria di...

I casi di infibulazione non diminuiscono in Indonesia

I casi di infibulazione non diminuiscono in Indonesia

ROMA - Le mutilazioni genitali femminili sono ormai riconosciute come una barbarie,...

La Turchia garantisca l'ingresso ai siriani sotto attacco

La Turchia garantisca l'ingresso ai siriani sotto attacco

ROMA - Amnesty International ha sollecitato il governo turco a garantire...

Unioni civili. Intervista a Andrea Catizone per fare chiarezza

Unioni civili. Intervista a Andrea Catizone per fare chiarezza

ROMA - A pochi giorni dal “Family Day”, chiediamo all’Avv....

La visione troppo ottimistica dell'Istat e non aiuta la ripresa

La visione troppo ottimistica dell'Istat e non aiuta la ripresa

Fondamentale agire per un rilancio concreto dell'occupazione

L'ultimo articolo di Regeni parla dello stato di polizia in Egitto

L'ultimo articolo di Regeni parla dello stato di polizia in Egitto

ROMA - Oggi il Manifesto pubblica l'ultimo contributo di Giulio...

L'allarme russo: la Turchia invadrà la Siria

L'allarme russo: la Turchia invadrà la Siria

MOSCA  - La Russia lancia l'allarme. La Turchia sta preparando...

Prev Next

Siria. Oppositori: 44 manifestanti uccisi dalle forze dell'ordine

DAMASCO - Sarebbero almeno 44 i morti causati dalle forze dell'ordine ieri durante le manifestazioni di protesta contro il regime. A fornire questa notizia è un gruppo di attivisti dell'opposizione. Se il dato fosse confermato, sarebbe una delle repressioni più violente mai compiute dall'inizio della protesta, 6 mesi fa. La televisione panaraba Al JaziraLe ha rivelato che le azioni più violente da parte delle forze di sicurezza sono state testimoniate nella provincia di Idlib, nei dintorni di Homs e nella località di Duma, vicino alla capitale.

Stando a un'indagine condotta dal Comitato di coordinamento locale, una delle piattaforme che riunisce gli organizzatori della rivolta, le vittime di ieri portano a 2.968 il numero delle vittime dall'inizio delle manifestazioni. Avaaz, l'organizzazione umanitaria internazionale, ha invece presentato un bilancio più pesante e più simile a quello fornito nei giorni scorsi da Ammar Qurabi, capo della Lega per i diritti umani in Siria: 3.400 morti, di cui 278 soldati.

 

 

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208