Menu
Oliver Sacks, il coraggio di sfidare il mondo

Oliver Sacks, il coraggio di sfidare il mondo

ROMA - Addio a Oliver Sacks, neurologo e scrittore di...

Nuova emigrazione e vecchio fatalismo

Nuova emigrazione e vecchio fatalismo

ROMA - Negli ultimi anni, in seguito alla crisi economica...

Addio a Oliver Saks. L’uomo che narrò il cervello. Clip

Addio a Oliver Saks. L’uomo che narrò il cervello. Clip

E’ morto l’autore dei saggi medico-letterari “L’uomo che scambiò sua...

Delirium Renzi. "Va tutto bene, torniamo a crescere"

Delirium Renzi. "Va tutto bene, torniamo a crescere"

ROMA - Matteo Renzi, premier non eletto, continua nel suo...

Israele arresta attivista italiano. Il video

Israele arresta attivista italiano. Il video

TEL AVIV - Un attivista italiano del Movimento internazionale di...

Italia, primato negativo su comuni sciolti per infiltrazioni mafiose

Italia, primato negativo su comuni sciolti per infiltrazioni mafiose

ROMA - A quasi venticinque anni dalla legge 221 del...

Gli stranieri investono, anche se l’Italia attrae poco

Gli stranieri investono, anche se l’Italia attrae poco

VENEZIA - Nel 2014 gli Ide (Investimenti diretti esteri) in...

Istat: inverosimili i dati sulla fiducia dei consumatori

Istat: inverosimili i dati sulla fiducia dei consumatori

L'economia è ancora in crisi, ogni ottimismo è prematuro

Prev Next

Siria. Oppositori: 44 manifestanti uccisi dalle forze dell'ordine

DAMASCO - Sarebbero almeno 44 i morti causati dalle forze dell'ordine ieri durante le manifestazioni di protesta contro il regime. A fornire questa notizia è un gruppo di attivisti dell'opposizione. Se il dato fosse confermato, sarebbe una delle repressioni più violente mai compiute dall'inizio della protesta, 6 mesi fa. La televisione panaraba Al JaziraLe ha rivelato che le azioni più violente da parte delle forze di sicurezza sono state testimoniate nella provincia di Idlib, nei dintorni di Homs e nella località di Duma, vicino alla capitale.

Stando a un'indagine condotta dal Comitato di coordinamento locale, una delle piattaforme che riunisce gli organizzatori della rivolta, le vittime di ieri portano a 2.968 il numero delle vittime dall'inizio delle manifestazioni. Avaaz, l'organizzazione umanitaria internazionale, ha invece presentato un bilancio più pesante e più simile a quello fornito nei giorni scorsi da Ammar Qurabi, capo della Lega per i diritti umani in Siria: 3.400 morti, di cui 278 soldati.

 

 

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208