BUENOS AIRES - A poche ore dalla declassificazione di 3000 documenti da parte del Vaticano e dell’Episcopato Argentino, lettere inviate ala Chiesa dai famigliari delle vittime della dittatura durante gli anni di piombo, la titolare delle Abuelas de Plaza de Mayo, Estela de Carlotto, ha festeggiato per la decisione sebbene criticando fortemente il ruolo dei vescovi durante quell’epoca.

Published in Il punto

L’apertura degli archivi del Vaticano rivelerebbero il ruolo del nunzio Pio Laghi durante la dittatura 

Published in Fatti & Opinioni
Mercoledì, 07 Ottobre 2015 16:31

Bambini scomparsi. I desaparecidos del Bel Paese

ROMA -  Nessuno lo dice e nessuno ne parla ai tg o sui giornali, ma ogni anno, in Italia sono centinaia i bambini che scompaiono. Secondo i dati ufficiali forniti dal Ministero dell’interno, negli ultimi quarant’anni sarebbero scomparsi non meno di 15.000 minori.

Published in Fatti & Opinioni

ROMA - Sono trascorsi sei mesi dalla scomparsa dei 43 studenti della scuola “Raúl Isidro Burgos" di Ayotzinapa in Messico e la situazione potrebbe essere molto più grave di quanto non si pensasse. 

Published in Fatti & Opinioni

ROMA - Jorge Troccoli, il torturatore, è presente, seduto tra i suoi avvocati.

Published in Fatti & Opinioni

 

Vivi li hanno presi, vivi li rivogliamo

Published in Società

ROMA - Oggi giornali e televisioni hanno dato la notizia delle condanne per il rapimento dei figli dei desaparecidos da parte di molti responsabili della giunta militare argentina che durante la feroce dittatura si resero responsabili di almeno 30.000 sparizioni di giovani di sinistra e dei loro figli che nascevano nelle stanze di tortura dell’Esma. Le donne dopo aver partorito venivano sempre uccise.

Published in Mondo

Horacio Verbitsky ha reso pubblico un documento esclusivo dell’archivio della Conferenza Episcopale dell’Argentina, il n. 10.949 del fascicolo 24-II, in cui ci sono le prove che i più alti prelati della Chiesa argentina venivano informati sulle uccisioni illegali e si accordavano con il dittatore Jorge Videla per evitare che i familiari e l’opinione pubblica internazionale continuassero a chiedere spiegazioni

Published in Mondo

LUCCA - Pubblichiamo queste fotografie con costernazione e dolore, perché più esemplificative di fiumi di parole e sapienti editoriali. Esse offrono in modo immediato e crudo uno spaccato di cosa possa significare, oggi in Italia, essere poveri senza un lavoro e senza una famiglia.

Mercoledì, 15 Dicembre 2010 23:53

Foggia. Senzatetto muore assiderato

FOGGIA - Un uomo senza fissa dimora, Antonio Caterino, di 47 anni, è morto per assideramento nei pressi dell' ospedale di Manfredonia.

Published in Brevissime

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077