GINEVRA - "I nostri clienti ebrei, donne, uomini e bambini, sono pregati di fare la doccia prima del bagno. Se non rispetterete questa regola saremo costretti a escludervi dalla piscina". Il cartello affisso dai gestori dell'hotel Aparthaus Paradies, che si trova nel villaggio di Arosa, nelle Alpi svizzere, ha scatenato le proteste di Israele.

Published in Mondo
Domenica, 23 Aprile 2017 10:35

Svizzera: media, morti 3 italiani. E' giallo

GINEVRA  - Tre persone sono morte in circostanze ancora da chiarire ieri a Unterseen, nel cantone svizzero di Berna. Secondo la stampa elvetica si tratterebbe di italiani di origini napoletane, una coppia ed il fratello di lei.

Published in Brevissime

GINEVRA - In Svizzera e' stato bocciato il referendum che chiedeva un'uscita pianificata del Paese dall'energia nucleare, promosso dai verdi.

Published in Mondo

ZURIGO - La più vecchia centrale nucleare al mondo ancora in attività si trova in Svizzera: Beznau I, che risale al 1969.

Published in Mondo

L’Italia non ci sta

Published in Primo piano

GINEVRA - Netta bocciatura in Svizzera per il "reddito di base incondizionato", una sorte di reddito di cittadinanza che doveva assicurare 2.250 euro al mese a ogni cittadino svizzero o a chi risiedesse regolarmente nel Paese da almeno cinque anni.

Published in Mondo

2.500 franchi per tutti, anche per chi non lavora

Published in Mondo

BERNA - I rifugiati che arrivano in Svizzera devono versare alle autorità il denaro o i beni oltre il valore di mille franchi per pagare i costi del loro mantenimento e delle procedure per la richiesta di asilo.

Published in Brevissime

BERNA - La destra populista e xenofoba svizzera ha ottenuto un successo ben oltre le aspettative alle elezioni politiche di ieri. L'Udc di Toni Brunner, discepolo del leader storico Christoph Blocher, si è assicurata quasi un terzo dei seggi del Consiglio Nazionale, la camera bassa del parlamento elvetico, vale a dire 11 seggi in più dell'assemblea precedente, per un totale di 65 seggi su 200.

Published in Mondo

ROMA - Lo scorso lunedì, il capo della Banca Nazionale Svizzera (SNB) ha ammesso di essere intervenuto nei mercati asiatici ed europei dopo che l’Euro ha causato ulteriori grattacapi alla coppia EUR/CHF. Questa conferma è stata la prima in via ufficiale, dopo gli incidenti dei primi giorni di Gennaio 2015.

Published in Economia
Pagina 1 di 3

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Opinioni

La plastica: arte per i Beni Culturali

La plastica, uno dei flagelli del nostro tempo, merita di essere vista anche dall’altra parte della medaglia. Gli oggetti di plastica finalizzati al benessere dell’umanità sono innumerevoli, come pure i...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La Grecia e la sua ammissione tardiva al QE. Due soluzioni possibili

Cominciamo con una precisazione estremamente importante. Il recente annuncio di Mario Draghi riguarda la fine del Quantitative easing da parte della BCE entro la fine di quest’anno. La BCE quindi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077