PRIMO PIANO

Il “caso Carfagna” e le motivazioni della sentenza contro Dell’Utri evidenziano, se pure ce ne fosse bisogno, lo stato di costrizione irrimediabile del capo del governo, che non può prendere le distanze né dal primo, né dal secondo

Le 641 pagine con le motivazioni della sentenza

ROMA - Come farà adesso Berlusconi ad  elogiare l'operato del suo governo quando viene preso un boss mafioso?

ROMA - Fu  Marcello Dell'Utri a svolgere il ruolo di mediatore tra Cosa nostra e politica.

Venerdì, 19 Novembre 2010 17:48

Mara Carfagna, dai pettegolezzi alle dimissioni

Scritto da

La ministra starebbe pensando di lasciare governo e partito a causa delle polemiche che la vedono contrapposta ai vertici del Pdl in Campania, mentre Berlusconi sta pensando a creare un nuovo partito, o meglio, ramo d'azienda

NAPOLI - Il Consiglio dei Ministri in urgenza ha varato un nuovo decreto legge per risolvere l'emergenza rifiuti in Campania. È stata utilizzata la formula "salvo intesa" perché il testo deve ancora essere perfezionato.

ROMA - La reazione scomposta della Lega alle affermazioni di Saviano sulla penetrazione delle mafia in Lombardia segnala nuovamente che le regioni ad occupazione mafiosa non sono più solo quelle di origine. La Lombardia apre l’elenco, ma il Lazio non sta meglio.

Giovedì, 18 Novembre 2010 16:49

Il Caimano lesso, senza patate

Scritto da

Sempre più serrata la campagna acquisti per salvare la pelle il 14 dicembre. Ma Bossi oggi predice le elezioni anticipate. Con le drammatiche emergenze come quella della spazzatura napoletana, risolta soltanto per la propaganda berlusconiana, destinate a marcire

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Cultura

L'angolo dei classici

Cinema: “Interstellar”, l’amore oltre il tempo e lo spazio

Il film di Christopher Nolan è uno dei classici della fantascienza per l’accuratezza degli effetti speciali, la descrizione di tematiche complesse sui buchi neri e per l’aspetto emotivo della storia

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077