Il punto

Lunedì, 07 Agosto 2017 22:49

Dieci anni e una crisi

Scritto da

Dieci anni dall'esplosione della devastante crisi, economica e non solo, che ha modificato per sempre il nostro immaginario collettivo, ponendoci al cospetto di una stagione del mondo che, palesemente, non eravamo preparati ad affrontare.

Domenica, 06 Agosto 2017 11:28

Trento e la 'ndrangheta all'orizzonte

Scritto da

La Divisione investigativa antimafia ha ricevuto 903 segnalazioni sulla presenza della ndrangheta (a Trento e nella sua provincia). A denunciare quello che sta succedendo è stato Marco Galvagno, segretario comunale di Lona Lases, un comune in mezzo alle valli del Trentino. Poi, pochi mesi fa, è arrivata un’interpellanza parlamentare e la commissione parlamentare ha tenuto tre incontri nella città. Trento è una città nota in Italia per la qualità della vita.

Sabato, 05 Agosto 2017 19:35

Dionigi Tettamanzi: un uomo buono

Scritto da

Dionigi Tettamanzi, brianzolo di Renate, scomparso stamane all'età di ottantatré anni, non è stato solo un protagonista del panorama ecclesiastico dell'ultimo mezzo secolo nonché il successore di Carlo Maria Martini alla guida della diocesi di Milano: è stato soprattutto un uomo buono, cosa assai rara di questi tempi. 

Con il dolore ancora vivo per la scomparsa di Jeanne Moreau e Sam Shepard, simboli della grande tradizione artistica francese e americana del Novecento, rendiamo omaggio a quella che senza dubbio è stata la più grande diva del Ventesimo secolo: Marilyn Monroe. 

Eppure la Corte Costituzionale potrebbe approvare il ricalcolo dei vitalizi in essere previsto dalla proposta Richetti. Nonostante tutta la rassegnazione e la rabbia che si leggono nei commenti di chi già sa che la Corte respingerà ma anche nonostante tutta la preoccupazione di chi pensa che è solo il primo passo per ricalcolare tutte le pensioni col contributivo i giudici della Consulta potrebbero percorrere una strada che consentirebbe loro di far passare la, allora ed eventualmente, Legge Richetti sul ricalcolo dei vitalizi in essere.

Lunedì, 31 Luglio 2017 15:04

Mine anti uomo. La strage continua

Scritto da

L’ultimo caso risale a poche settimane fa: un fuciliere di stanza in Ucraina e il suo comandante sono rimasti uccisi per lo scoppio di una mina antiuomo a Trechisbenka, un villaggio occupato dai maidaniti. A darne la notizia il comando della NM-LNR. Secondo il portavoce colonnello Marocko, i due sono saltati in aria a per lo scoppio di una mina antiuomo OZM-72 non segnalata nelle mappe militari del campo.  

Stamattina ho fatto una camminata sul lungolago, e tutte le persone che ho incontrato, abitanti o turisti che fossero, guardavano il Lago con occhi smarriti e desolati: il suo livello si sta abbassando a velocità impressionante, davvero a vista d'occhio. I pescatori professionisti fanno fatica a mettere in acqua le barche che giacciono piegate sui fianchi; sembra di essere in presenza delle grandi maree delle coste atlantiche.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077