Pietro Folena

Pietro Folena

ROMA - Tutto ci si poteva aspettare, ma non l'ondata di polemiche, da Beppe Fioroni a Pierluigi Castagnetti a Enrico Gasbarra, per l'enfasi con cui da Guglielmo Epifani è stato annunciato il  Congresso del Partito del Socialismo Europeo a Roma, nella prossima primavera. Sinceramente il percorso segnato prima dalla costituzione del Gruppo al Parlamento Europeo dei Socialisti e dei Democratici, e poi dall'apertura operata dalla più antica forza della sinistra europea, la SPD, verso un'alleanza dei progressisti, sembravano rendere del tutto naturale -anche se tardivo e un po' obtorto collo- l'ingresso a pieno titolo del Partito Democratico nel PSE. 

ROMA - Parlare di iscritti ad un partito, al Pd in particolare,coloro che dovrebbero costituirne la forza, la base si diceva una volta , parlare di partecipazione non è nostalgia del passato ma argomento di grande attualità. Significa affrontare, proprio come problema centrale del congresso, la “questione quale partito.

Martedì, 30 Luglio 2013 20:34

Pd, tre cose che dovrebbe dire

ROMA - C'è solo da sperare che il gran caldo sciolga il durissimo dibattito sulle regole che agita il Partito Democratico. Sono all'opera stuoli di professionisti dello statuto e di appassionati dei codicilli. Piacerebbe di più vedere all'opera con lo stesso slancio i capicorrente e i capicordata, di vecchie e di nuove generazioni, rock o pop, old o trendy, con l'obiettivo di dare un'anima a questo Partito, un programma fondamentale, un “quid”.

Giovedì, 27 Giugno 2013 15:22

I valori comuni delle forze anti liberiste

ROMA - La navigazione a vista del Governo Letta prosegue, fra mille ostacoli. Il topolino partorito sul lavoro, forse senza alternative, in assenza di risorse, si accompagna con la sospensione dell'aumento dell'IVA, per tre mesi, nelle ore in cui il Partito Democratico, e poi la maggioranza, sospendono anche l'autorizzazione all'acquisto degli F35. Questo oggi passa il convento. 

ROMA - Enrico Letta, appassionato di Subbuteo (raccontano i giornali), con la sua calma serafica, di antica  scuola democristiana, ha compiuto in questi giorni un doppio passo tanto inaspettato quanto spettacolare. Prima si è dichiarato favorevole al presidenzialismo (semi, intero, in salsa italiana: ancora non si capisce), plaudito dalla destra di governo e soprattutto dalla folta e trasversale lobby di Vedrò -la fondazione del premier- presente al Governo.

ROMA - Nel primo turno delle elezioni amministrative c'è, accanto al drammatico accentuarsi della disaffezione dal voto e dalla politica, un dato importante da cui ripartire: il Partito Democratico, pur entrato in una crisi profonda, e coinvolto obtorto collo in un'esperienza di governo eccezionale, rimane suo malgrado l'unica forza da cui può ricominciare una storia progressista, una vicenda nuova della sinistra.

ROMA - “Rimoriremo democristiani”, ha titolato Il Manifesto del 30 aprile scorso, parafrasando il celebre editoriale di Luigi Pintor del 1983 (“Non moriremo democristiani”).

ROMA - Nessuno può dire in tutta sincerità di aver previsto un risultato sconvolgente come quello del 24 e 25 febbraio. Si immaginava un trionfo del Movimento 5 Stelle, si sentiva una qualche ripresa di Silvio Berlusconi, ma sinceramente appariva fuori discussione la vittoria del centrosinistra.

Lunedì, 12 Novembre 2012 20:57

La terra di nessuno

ROMA - Scrivo nelle ore che precedono il confronto tv, su Sky, tra i cinque candidati alle primarie del centrosinistra.

Martedì, 30 Ottobre 2012 14:11

Crocetta e la buona politica

ROMA - La politica nazionale, anche quella della sinistra, ha avuto sempre difficoltà a interpretare la situazione siciliana. Spesso la sinistra storica ha oscillato tra un realismo consociativo e un’equazione semplificata “Sicilia=mafia”.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208