Menu
Teatro Manzoni. “Un amore”. Recensione

Teatro Manzoni. “Un amore”. Recensione

ROMA – Il libero adattamento di Carlo Alighiero di “Un...

Trump esclude stampa nemica da briefing. Media in rivolta

Trump esclude stampa nemica da briefing. Media in rivolta

WASHINGTON - Sale il tono dello scontro tra i media...

Paramentri di Maastricht: meno di 1 Paese du 2 li rispetta

Paramentri di Maastricht: meno di 1 Paese du 2 li rispetta

Secondo l’elaborazione effettuata dall’Ufficio studi della CGIA, tra i 28...

Journées du Livre Européen . A Parigi arriva “Sette storie per fare la cacca”

Journées du Livre Européen . A Parigi arriva “Sette storie per fare la cacca”

PARIS –Dans le cadre des Journées du Livre Européen et Méditerranéen. 

Teatro Marconi. “Per sempre malgrado tutto”. Recensione

Teatro Marconi. “Per sempre malgrado tutto”. Recensione

Un atto unico di settanta minuti che volano via veloci.Ognuno...

Corea del Nord: una scia di velenI

Corea del Nord: una scia di velenI

PYONGYANG - Arma favorita degli intrighi di corte del passato,...

Sciopero Alitalia. In otto anni il terzo fallimento. VIDEO

Sciopero Alitalia. In otto anni il terzo fallimento. VIDEO

L’Alitalia punta a ridurre nuovamente i costi e tagliare il...

Scissione PD: Emiliano, è anche rottura nei rapporti umani

Scissione PD: Emiliano, è anche rottura nei rapporti umani

ROMA - Si va via " normalmente per una somma...

Usa: Trump contro i transgender

Usa: Trump contro i transgender

Revocate le linee guida che consentono  di utilizzare i bagni...

Teatro Palladium. “Il pellicano”,  un mondo in frantumi. Recensione

Teatro Palladium. “Il pellicano”, un mondo in frantumi. Recensione

C’è qualcosa di sorprendentemente contemporaneo nella dimensione drammatica de Il...

Prev Next

Il P.C.I. e la riforma “Boschi”

Il P.C.I. e la riforma “Boschi”

ROMA - Ho militato per diversi anni nel Partito Comunista Italiano di Enrico Berlinguer e ricordo perfettamente che era convintamente monocameralista come lo ero io e come lo sono tutt'ora.

Quasi tutte le anime del partito propendevano per il monocameralismo. Era, di fatto, la posizione politica dagli anni ottanta. Un atteggiamento progressista e di rinnovamento democratico delle istituzioni alternativo alla riforma presidenzialista di cui era massimo fautore Bettino Craxi e il partito socialista italiano di allora. Ora, io mi domando e dico: cosa centra il monocameralismo del Pci di allora con la riforma costituzionale dell'attuale governo in carica? Nulla! Proprio nulla! Il monocameralismo che ricordo io, oggetto di accesi dibattiti nelle sezione di partito, si fondava sulla netta e ferma abolizione del Senato. Se leggo ancora bene, mi pare che nel testo sottoposto al referendum popolare di ottobre, invece, il Senato rimane in vita! Non sarà più eletto dai cittadini, ma dai consigli regionali. E' onesto ricordare, inoltre, che il monocameralismo del Pci di allora prevedeva la legge proporzionale. La riforma in atto, invece, prevede il sistema super-maggioritario del c.d. Italicum. Il mio Pci – ricordo benissimo – era per la assoluta ed intransigente centralità del Parlamento e delle assemblee elettive, come espressione massima di democrazia e di partecipazione popolare. La riforma “Boschi” non mi sembra persegua questi obiettivi. Usare gli argomenti e le proposte di Berlinguer e del Pci di allora per sostenere il progetto del governo attuale è senza dubbio un errore oltre ad essere una simulazione storica. 

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208