Menu
Privatizzazioni. L’Italia si è venduta tutto

Privatizzazioni. L’Italia si è venduta tutto

ROMA - C’è un fenomeno che da molti anni ormai,...

Costituzione. Ai cittadini l’ultima parola

Costituzione. Ai cittadini l’ultima parola

Si è costituito - il 10 dicembre - presso l’ANPI...

Voci Partigiane. Storie all’ombra della linea gotica

Voci Partigiane. Storie all’ombra della linea gotica

ROMA - Possono ancora le parole scavare dentro l’anima e...

Crisi economica. Boom di mini jobs

Crisi economica. Boom di mini jobs

Nel 2014 la CGIA prevede una vendita di oltre 71.600.000...

Se l’Orso russo spaventa anche noi

Se l’Orso russo spaventa anche noi

ROMA - Il crollo verticale del prezzo del petrolio e la...

Taranto. 15.000 persone in piazza contro lo Sblocca Italia

Taranto. 15.000 persone in piazza contro lo Sblocca Italia

TARANTO - Taranto è ancora viva.  Questa è la prima...

Pino Daniele e Mario Biondi, super duetto live

Pino Daniele e Mario Biondi, super duetto live

Il 22 dicembre i due grandi artisti suoneranno insieme al...

Laurea ad honorem per Bernardo Bertolucci

Laurea ad honorem per Bernardo Bertolucci

Dall’Università di Parma l’onorificenza per il celeberrimo regista pluripremiato per...

Pakistan, oltre 140 i morti nella scuola attaccata dai Taleban a Peshawar. VIDEO

Pakistan, oltre 140 i morti nella scuola attaccata dai Taleban a Peshawar. VIDEO

Oltre centoquaranta morti, in gran parte bambini: i Taleban del...

Sanzioni e petrolio, in Russia crollano Borsa e rublo

Sanzioni e petrolio, in Russia crollano Borsa e rublo

È una tempesta perfetta quella che sta infuriando sui mercati...

Prev Next

Giappone. Nuovo sisma, 4 morti. Danni ad un'altra centrale nucleare

TOKYO - Un terremoto di magnitudo 7.1° della scala Richter ha colpito ieri il nord est del Giappone. E' stato uno dei più intensi dopo quello dell'11 marzo, ed ha avuto come epicentro le già flagellate prefetture di Miyagi e Yamagata. 4 morti accertati sinora, 140 i feriti.

Inizialmente si è temuto l'arrivo di uno tsunami, ma poi l'allarme è rientrato. La tv pubblica NHK ha trasmesso le immagini di alcune impressionanti ondulazioni dei grattacieli di Tokyo.


Nucleare. E ancora una volta, passata la paura per il sisma, è iniziata quella per le radiazioni nucleari. Non alla centrale di Fukushima. E' infatti un'altra centrale a creare allarmismi: quella di Onagawa, nella prefettura di Miyagi, a circa 150 km dall'impianto di Fukushima. Tutti e tre i reattori della centrale hanno subito danni, e ora stanno perdendo acqua dalle vasche di raffreddamento. L'impianto è sempre gestito dalla TEPCO, che comunica come per ora non ci siano radiazioni fuori dalla norma intorno all'edificio. I reattori in questione si erano spenti automaticamente, a causa del sisma dell'11 marzo. Si ricorda che è fondamentale mantenere freddi i reattori, anche se spenti. Si spera che l'acqua uscita dalle vasche di raffreddamento non abbia messo a rischio il sistema, già abbastanza danneggiato dal sisma di ieri: delle tre fonti di energia esterne per alimentare il sistema di raffreddamento, due sono saltate. Ne è rimasta attiva una, anche se per brevi momenti si è fermata anche'essa, per poi ripartire.

 

La TEPCO assicura che sia tutto sottocontrollo, ma oramai il paese (governo compreso) non crede più alle parole della società. La quale, per timore di un nuovo tsunami, ha ieri fatto evacuare la centrale di Fukushima. Pare, comunque, che non ci siano stati danni.

Ultima modifica ilLunedì, 30 Maggio 2011 23:07
Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208