PRIMO PIANO

Quando muore un personaggio coime Stephen Hawking credo che diventiamo tutti più poveri. Perdiamo un tesoro del nostro capitale, non quello fatto di soldi, azioni o proprieta,ma quello umano, basato sulle menti e sugli intelletti, quello che ci consente  di guardare ad una società più giusta nel classificare i valori con cui si confronta ed a una ricerca che possa ancora fare scoperte per accrescere la conoscenza di ammirare un tramonto ed un'alba, ponendosi dinnanzi all'incommensurabile entità della natura con curiosità e rispetto.

Martedì, 13 Marzo 2018 16:17

Aldo Moro: quel 16 marzo 1978

Scritto da

L’allora presidente della Dc fu rapito da un commando delle Br che massacrò i cinque agenti della scorta in via Mario Fani a Roma. L’Italia non fu più la stessa. “Quando si dice la verità non bisogna dolersi di averla detta. La verità è sempre illuminante. Ci aiuta ad essere coraggiosi.” 

Quattro statuette per “La forma dell’acqua” del messicano Guillermo Del Toro

Ultime dall’universo. Il Sole si sta scaldando sempre di più, prima di spegnersi definitivamente fra qualche migliaia di anni. Ma intanto, a causa del suo surriscaldamento, la temperatura sulla terra è destinata a salire fino a rendere, un giorno, impossibile la vita. Di conseguenza, se non finiamo prima arrostiti, sicuramente moriremo congelati. Un argomento che non ci tocca da vicino, riguarderà i nostri bis-bis-nipoti. Però, è bene saperlo.

Checché ne dica il presidente americano Trump, che nega il fenomeno del surriscaldamento globale, la temperatura media della terra è in costante aumento, i ghiacciai si sciolgono, il livello degli oceani sale. Di questo passo, non proprio dopodomani ma in un futuro abbastanza vicino, il mare arriverà ad alzarsi da un minimo di 2 a un massimo di 80 metri.

Le aziende fornitrici di servizi pubblici che mandano le bollette di pagamento ogni 28 giorni, inventandosi così il tredicesimo mese dell’anno, e di fatto aumentano le tariffe. Le compagnie telefoniche che costringono i clienti a cambiare sempre più spesso il telefonino mettendo sul mercato nuove batterie incompatibili con i “vecchi” modelli.

Lunedì, 19 Febbraio 2018 10:22

Enzo Tortora, un uomo perbene

Scritto da

Trent’anni fa moriva il popolare conduttore tv dopo una drammatica vicenda giudiziaria iniziata nel 1983 

“Dunque, dove eravamo rimasti? Potrei dire moltissime cose e ne dirò poche. Una me la consentirete: molta gente ha vissuto con me, ha sofferto con me questi terribili anni. Molta gente mi ha offerto quello che poteva, per esempio ha pregato per me, e io questo non lo dimenticherò mai. 

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Cultura

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077