Mercoledì, 18 Giugno 2014 19:17

San Filippo Neri. Sciopero e manifestazione degli ausiliari contro i tagli ai servizi

Scritto da

ROMA - Giovedì dalle 9 alle 13, i lavoratori e le lavoratrici dei servizi ausiliari e delle pulizie dipendenti delle società appaltatrici che prestano tali forniture all’ospedale San Filippo Neri sciopereranno e manifesteranno nel piazzale dell’ospedale contro i tagli inferti dal nuovo contratto di fornitura che decorrerà dal 1 luglio 2014 e che prevede una riduzione significativa delle ore destinate al servizio ausiliario e delle prestazioni relative al servizio di pulizie.

Ne dà notizia la Filcams Cgil di Roma e del Lazio. In una nota in cui si afferma i che  i tagli previsti determineranno  un abbassamento della qualità del servizio, inteso sia come prestazione all’utenza sia come igiene e decoro di un luogo, quale il San Filippo Neri, che accoglie persone bisognose di cure mediche. Il nuovo contratto –prosegue la nota-produrrà inoltre un notevole impatto sui redditi dei lavoratori: la trattativa iniziata con l’azienda subentrante è incentrata sulle ore mancanti del servizio ausiliario (che sono 24mila all'anno) e sulla rimodulazione delle frequenze inerenti il servizio di pulizie: fatte salve alcune attività eseguite nelle aree denominate "ad alto rischio", come per esempio le sale operatorie, tantissime altre saranno infatti derubricate come "a basso rischio”, con una frequenza di pulizia ridotta di circa il 50%. Se la situazione non dovesse cambiare, ai lavoratori e alle lavoratrici che con grande senso di responsabilità non hanno mai smesso di garantire un lodevole servizio, saranno imposti ulteriori sacrifici a causa dell'uso dissennato delle risorse pubbliche destinate alla sanità da parte della classe politica che negli ultimi anni ha governato la Regione Lazio". "Per questo motivo - conclude la nota - chiediamo alla direzione generale dell’ospedale e al presidente Zingaretti un tavolo di confronto che tenga in dovuta considerazione le esigenze dei lavoratori e delle loro famiglie, coniugandole con quelle legate al risparmio, all'efficienza e alla qualità del servizio".

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

La pandemia crea meta-arte

La pandemia crea meta-arte

L’ 8 settembre 1981, una tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea, Mari Lai (1919-2013) realizzò, per il Comune di Ulassai, un monumento ai caduti.  In realtà, l’artista decise...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Coronavirus, prove tecniche di estinzione?

Più volte, nel corso della storia, l’umanità ha temuto per la propria sopravvivenza. Il grido “E’ la fine del mondo” è risuonato ogni volta che eventi inspiegabili hanno sorpreso i...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]