Mercoledì, 30 Settembre 2015 21:25

Albano Laziale, spara alla moglie e poi si suicida davanti a una scuola

Scritto da

ROMA  - Tragedia nel pomeriggio ad Albano Laziale, comune dei Castelli Romani alle porte di Roma, dove un uomo di 48 anni dopo aver sparato alla moglie 47enne uccidendola, ha puntato la pistola contro se stesso. L’uomo trasportato in ospedale dal 118 in gravissime condizioni è morto poco dopo.

La drammatica vicenda è avvenuta davanti alla scuola di via Rossini attorno alle 16,30, in presenza di bambini e genitori colti letteralmente dal panico. La vittima  Carmela Mautone era una insegnante della scuola dove è avvenuto l’omicidio. Mentre il marito Luigi De Michele, dalla quale era separata, era un carabiniere  fino a tre anni del nucleo investigativo di Frascati. 

Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti l’omicidio sarebbe avvenuto a seguito di problemi coniugali irrisolti. Tuttavia sul caso sono al lavoro i carabinieri della compagnia di Frascati. La coppia lascia due figli. 

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]