Sabato, 01 Marzo 2014 19:19

Formula 1. Miglioramenti in Ferrari. Alonso sempre più vicino alla vetta

Scritto da

ROMA - Per il secondo giorno consecutivo il più veloce nell'ultima sessione di test pre-mondiale di Formula 1 sulla pista di Sakhir è risultato Perez, a soli 64 millesimi da lui, Fernando Alonso. Quest'ultimo questa mattina ha continuato con il lavoro di sviluppo della F14 T, lavorando su diverse messe a punto dell'assetto della vettura e sulla comparazione di alcune soluzioni aerodinamiche. Alonso, nel pomeriggio ha completato una simulazione di gara con prove di pit-stop. "Seicento chilometri sono sempre i benvenuti, ma è ancora presto per dirci pronti al 100% per Melbourne - ha detto Fernando a www.ferrari.com. È stato il pilota che ha percorso più giri,122.

Con Daniel Ricciardo arrivano buone notizie anche da casa Red Bull che è risultato il più veloce con la RB10 da quando si gira in Bahrain. Più distanti tutti gli altri piloti impegnati oggi in Bahrain, con Felipe Massa, quarto con la Williams a poco piu' di nove decimi e con 103 giri portati a compimento.

Due decimi più lento, Jenson con la McLaren che è rimasto fermo per più di due ore e mezzo per un' uscita di pista. La seconda delle quattro bandiere rosse uscite in tutta la giornata. Hamilton ha fatto uscire la prima quando, con la sua Mercedes è finito nella ghiaia dopo solamente un'ora di test. Il campione del mondo 2008 alla fine ha compiuto 89 giri, con il settimo miglior tempo a 3"4. Jules Bianchi con la Marussia ha fatto meglio di lui, 75 giri con il sesto tempo a due secondi e mezzo da Perez. A quattro secondi dal messicano,  Jean-Eric Vergne con la Toro Rosso seguito a 4 decimi dalla Sauber di Esteban Gutierrez.

Per quanto riguarda la Lotus ci sono ancora problemi con Pastor Maldonado che ha completato solo 31 giri ed è decimo a sei secondi.  La sua auto oggi ha preso fuoco, causando la terza bandiera rossa della giornata. L'ultima bandiera rossa è stata provocata dallo svedese Marcus Ericsson nell'ultima ora di test che ricoperto dalla schiuma dell'estintore è rimasto fermo alla curva 4.  

                                                                                                    

Erika Melaranci

Laboratorio Giornalismo Università Tor Vergata

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]