Sabato, 11 Luglio 2015 17:03

Tennis. Torneo Wimbledon: trionfa la Williams

Scritto da

LONDRA - Serena Williams sempre piu' superstar. La trentatreenne statunitense e' stata incoronata, per la sesta volta in carriera, regina di Wimbledon.

Adesso, forte del successo odierno, di quello di inizio anno agli Australian Open e di quello recente al Roland Garros, e' a un passo dalla conquista dello storico Grand Slam. Intanto si deve "accontentare" di aver firmato, grazie anche alla vittoria agli US Open del 2014, lo "Slam sporco", ovvero di aver conquistato quattro major consecutivi ma a cavallo di due anni.Nella finale di oggi, sugli storici campi in erba dell'All England Lawn Tennis and Croquet Club, la numero del mondo e del tabellone britannico ha sconfitto in due set la sorprendente Garbine Muguruza, 20 del mondo e del seeding. La ventunenne spagnola, alla prima finale in carriera in una prova dello Slam, si e' arresa in un'ora e ventiquattro minuti, col punteggio di 6-4 6-4.Per Serena quella odierna era la venticinquesima finale in un major (21 vittorie e 4 sconfitte) e l'ottavo atto conclusivo a Londra, dove ha trionfato anche nel 2002, nel 2003, nel 2009, nel 2010 e nel 2012, arrendendosi invece nel 2004 e nel 2008.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Opinioni

La Grecia e la sua ammissione tardiva al QE. Due soluzioni possibili

Cominciamo con una precisazione estremamente importante. Il recente annuncio di Mario Draghi riguarda la fine del Quantitative easing da parte della BCE entro la fine di quest’anno. La BCE quindi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077