Sabato, 11 Luglio 2015 17:03

Tennis. Torneo Wimbledon: trionfa la Williams

Scritto da

LONDRA - Serena Williams sempre piu' superstar. La trentatreenne statunitense e' stata incoronata, per la sesta volta in carriera, regina di Wimbledon.

Adesso, forte del successo odierno, di quello di inizio anno agli Australian Open e di quello recente al Roland Garros, e' a un passo dalla conquista dello storico Grand Slam. Intanto si deve "accontentare" di aver firmato, grazie anche alla vittoria agli US Open del 2014, lo "Slam sporco", ovvero di aver conquistato quattro major consecutivi ma a cavallo di due anni.Nella finale di oggi, sugli storici campi in erba dell'All England Lawn Tennis and Croquet Club, la numero del mondo e del tabellone britannico ha sconfitto in due set la sorprendente Garbine Muguruza, 20 del mondo e del seeding. La ventunenne spagnola, alla prima finale in carriera in una prova dello Slam, si e' arresa in un'ora e ventiquattro minuti, col punteggio di 6-4 6-4.Per Serena quella odierna era la venticinquesima finale in un major (21 vittorie e 4 sconfitte) e l'ottavo atto conclusivo a Londra, dove ha trionfato anche nel 2002, nel 2003, nel 2009, nel 2010 e nel 2012, arrendendosi invece nel 2004 e nel 2008.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Surriscaldamento globale. L’oceanologo Furio Ruggiero : “I nostri discendenti si…

Checché ne dica il presidente americano Trump, che nega il fenomeno del surriscaldamento globale, la temperatura media della terra è in costante aumento, i ghiacciai si sciolgono, il livello degli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Come difendersi dalle furbizie del mercato. Incontro con Massimiliano Dona, pres…

Le aziende fornitrici di servizi pubblici che mandano le bollette di pagamento ogni 28 giorni, inventandosi così il tredicesimo mese dell’anno, e di fatto aumentano le tariffe. Le compagnie telefoniche...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077