Mercoledì, 03 Agosto 2016 11:11

Basket: Serie A, Sidigas Avellino Ingaggia Levi Randolph e Ojomoh Obasohan

Scritto da

NAPOLI  - La Sidigas si avvia a completare il roster per la prossima stagione e piazza due colpi importanti, ingaggiando Levi Randolph e Retin Ojomoh Obasohan.

Fra qualche ora arriverà l'ufficialità da parte della società, ma le trattative sono ormai concluse. Si tratta di due guardie, che hanno anche giocato insieme con i Crimson Tide in Alabama, e che hanno catturato l'interesse di Alberani e Sacripanti. Randolph, nato a Madison (Alabama) il 3 ottobre 1992, l'anno scorso dopo il college (da senior ha segnato 19,5 punti e 9,5 rimbalzi di media), ha giocato l'intera stagione in D-League con i Maine Red Claws, dove in 50 partite ha prodotto 14,8 punti, 4,8 rimbalzi e 2,6 assist di media. È reduce da ottime prestazioni nella Summer League, giocata con Memphis e Philadelphia, prestazioni che hanno convinto lo staff della Sidigas ad offrirgli il contratto per la prossima stagione. Giocatore dotato di ottimi fondamentali d'attacco, capace di tirare sia da fuori, sia attaccando il canestro, può difendere sugli esterni grazie ad un fisico molto forte. Obasohan è invece nato ad Anversa il 7 giugno 1993 da genitori di origine nigeriana. Cestisticamente si è formato negli States, dove ha chiuso la sua carriera universitaria da senior con 17,6 punti, 3,6 rimbalzi e 2,6 assist di media con i Crimson Tide. Non è stato scelto al draft Nba, ma ha avuto la sua occasione nella Summer League, dove ha indossato la canotta dei Sacramento Kings con buoni risultati. Per le sue caratteristiche tecniche, Obasohan potrà rendersi utile, in caso di necessità, anche nel ruolo di playmaker.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077