Mercoledì, 17 Agosto 2016 10:13

Rally città di Scorzè: Erbetta ci riprova

Scritto da

Il pilota di Manfredonia torna a calcare le veloci speciali veneziane, a distanza dall'ultima apparizione targata 2013, alla guida di una Peugeot 207 Super 2000

FOGGIA – Il secondo assoluto centrato poco più di un mese fa, di fronte al pubblico amico del Rally Città dei Santi, ha dato nuova linfa vitale al morale di Domenico Erbetta che, il prossimo fine settimana, salirà in Veneto per presentarsi ai nastri di partenza di uno degli appuntamenti più sentiti ed ambiti di tutto il nord est: il Rally Città di Scorzè, in programma per i giorni 20 e 21 Agosto.

L'evento veneziano, da molti definito come la versione italiana del rinomato Rally di Ypres, vedrà il pilota di Manfredonia scendere in campo nuovamente al volante di una Peugeot 207 Super 2000. Per Erbetta, che sarà affiancato come di consueto da Valerio Silvaggi alle note, si avvicina un weekend di gara particolarmente denso di spunti tecnici, sportivi e con tanta voglia, in primis, di riscattare quella sfortunata apparizione, nel lontano 2013, durata pochi chilometri.

“Il secondo assoluto al Città dei Santi di un mese fa ci voleva proprio” – racconta Erbetta – “ed è un risultato che cercavamo da tanto, forse troppo, tempo durante il quale siamo stati spesso sfortunati protagonisti e non per nostri errori di guida. Il morale è davvero alto e siamo desiderosi di puntare ad un buon piazzamento in questo evento che abbiamo solo assaggiato nel 2013. In quell'anno eravamo della partita con una Renault Clio Maxi ma ci siamo dovuti ritirare dopo la prima prova speciale per il cedimento della frizione. Sono passati tre anni da quella sfortunata uscita e confidiamo che con la Peugeot 207 Super 2000 a nostra disposizione potremo farci valere anche se sappiamo che il parco partenti sarà di prim'ordine. Un motivo in più per spingere al massimo e confidare in una buona prestazione”.

L'edizione numero tredici del Rally Città di Scorzè si presenta a concorrenti ed appassionati, come da tradizione, con una prima sezione, da disputare alla luce delle fanalerie supplementari, con due tornate sulle specali di “Fassinaro”, di 6,70 km, e “Noale”, di 3,10 km.

Il primo concorrente concluderà la frazione notturna alle ore 22.28 (orario teorico).

Il giorno seguente saranno ben otto i tratti cronometrati previsti con l'apertura delle ostilità affidata alla prova di “Trebaseleghe”, di km 5,12, alle ore 9.04 (orario teorico del primo concorrente) alla quale seguiranno “Resana”, di km 4, e “Zero Branco”, di km 6,93.

Terminato il primo giro sarà il centro di Scorzè a prendere vita con il riordino e la successiva service area che anticiperanno la ripetizione dei tre crono in programma. La tornata conclusiva sarà incentrata esclusivamente sulle prime due speciali di giornata con i concorrenti che si avvieranno verso la pedana di arrivo poco prima delle 17.

“Scorzè ci piace davvero molto e non solo per il percorso di gara” – sottolinea Erbetta – “ma per tutto ciò che lo circonda. La città viene completamente chiusa alla pari di una festa paesana e per due giorni si respira aria di rally. L'organizzazione è molto attenta e competente ed il pubblico è decisamente caloroso con tutti noi. Poi si sa che in Veneto ci sono bravissimi piloti.”

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]