Sabato, 03 Giugno 2017 08:22

Champions League: Juve e Real, finale da urlo

Scritto da

CARDIFF - È tutto pronto per la finale di Champions League che si disputerà questa sera alle 20:45 al Millennium Stadium di Cardiff , in Galles.

Per la Juve è la seconda finale in tre anni dopo quella persa due anni fa con il Barcellona. Per i Galacticos, (primi nella classifica dell’Albo della Champions con 11 trofei vinti) si tratta della 14° finale di Champions. Vincitori dell’ultima edizione 2015-2016, le merengues guidate dall’ex juventino Zinedine Zidane, si troveranno davanti un avversario davvero agguerrito e sicuramente più forte di quello che i catalani trovarono due anni fa.

La fame di vittoria in casa bianconera è quella che probabilmente farà la differenza. Il lungo lavoro duro, le aspettative e la voglia di alzare al cielo quella coppa dalle grande orecchie è strabordante. E come se non bastasse, i bianconeri, se mai ce ne fosse bisogno, avranno uno stimolo in più: quello di fare il Triplete, riuscito solo all’Inter nel 2010.

Il Real arriva a questa finale in un crescendo di prestazioni ma la pancia è già bella piena e questa potrebbe essere la chiave di volta. Immaginiamo che davanti a loro si troveranno 11 leoni, con Higuain (mai decisivo in una finale) pronto a capovolgere la propria storia e con un Buffon che non vede l’ora di aggiudicarsi un meritato Pallone d’Oro. Allegri ha affermato che “bisognerà essere diabolici”, trasformando ogni loro errore in una situazione di vantaggio per la Juve. Insomma, per portare a casa la Coppa, bisognerà essere perfetti, oltre che astuti.

Si dovrà attaccare e difendere con i tempi giusti, con intelligenza. Ma le finali, si sa, sono a volte inimmaginabili e sorprendenti. In 90 o 120 minuti potrà accadere di tutto, compreso i famosi, o famigerati, rigori. Una roulette che forse tutti vorrebbero evitare.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077