Sabato, 20 Ottobre 2018 23:37

Calcio.Inter-Milan, il derby della verità

Scritto da

MILANO - È un derby della verità quello che si giocherà questa sera allo stadio Meazza di San Siro. Probabilmente non sarà così definitivo nel tracciare i destini delle due milanesi ma sicuramente potrà dare una forte impronta per quella che sarà il prosieguo della stagione. Inter e Milan si affrontano in un momento delicato del campionato, dopo 8 giornate e alla ricerca di una stabilità che sembra, soprattutto per i rossoneri, sempre molto precaria. 

INTER – L’Inter di Spalletti, dopo un inizio veramente drammatico, ha iniziato ad intraprendere un ruolino di marcia considerevole che le ha permesso di occupare il terzo posto in classifica a 16 punti. Ogni partita, per i nerazzurri, costituisce un banco di prova, complice anche l’appellativo di “pazza” che si portano dietro ormai da anni e che però le calza sempre a pennello. L’imperativo è vincere il derby per dare una dimostrazione di forza, stabilità e quindi affidabilità. 

MILAN – Sull’altra sponda, quella rossonera, l’imperativo è… vincere. Lo stesso quindi. Non c’è molta scelta e, ancor di più, qui c’è necessità di trovare continuità di risultati che consegnerebbero alla squadra di Gattuso consapevolezza e tranquillità. Il potenziale c’è, il manico anche sembra essere di buona fattura, manca la determinazione che invece in queste prime giornate si è evidenziata a corrente alternata. Anche durante la stessa gara, il Milan spesso ha ceduto dal punto di vista mentale che lo ha portato a sciupare letteralmente alcune vittorie che sembravano fatte. 

Al contrario, l’Inter, sembra aver acquisito quella cattiveria agonistica che l’ha aiutata nei momenti difficili e che le ha dato quella spinta in più per recuperare più volte uno svantaggio tramutandolo in vittoria.

La sfida non sarà solo lì davanti, con i due “Terminator” argentini. Higuain e Icardi saranno sicuramente le due bocche da fuoco da armare ma i meccanismi dell’intera squadra saranno determinanti. 

GLI ANTICIPI – Intanto, nei tre anticipi del sabato, si registrano due sorprese: la sconfitta della Roma in casa contro la Spal (0-2) e il pareggio in casa della Juventus con il Genoa (1-1). Il Napoli, invece, trafigge l’Udinese per 3-0 e si porta a 4 lunghezze dai bianconeri.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Opinioni

Aria d’Europa negli anni ’30, quando il francese impreziosiva l’italiano

Una storia d’amore nella Roma plurilingue   Mia mamma era nata nel 1902 a Torino, la prima di cinque sorelle, le tote Maletto, che sarebbero tutte diventate delle brave madamin. A...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Leggere i dati dell’economia. Come si interpretano i dati su fatturato e ordinat…

Sono stati resi noti i dati Istat sull’andamento del fatturato e degli ordinativi dell’industria. Cosa significano questi dati? Come si leggono e come si interpretano?

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077