Mercoledì, 24 Ottobre 2018 14:31

Calcio. Champions League: vincono Roma e Juve, stasera Barça-Inter e PSG-Napoli

Scritto da

ROMA - Risplende il sole in casa giallorossa dopo la sconfitta patita in campionato contro la Spal. Ieri sera all’Olimpico la Roma ha superato il CSKA di Mosca per 3-0 grazie alla doppietta di Dzeko e al sigillo di Under.

Il bosniaco è stato autore di una grande prestazione, oltre ai due gol ha fornito anche l’assist del 3-0. Raggiunge quota 80 reti in giallorosso e si scrolla via alcune critiche di questi giorni. Ma tutta la squadra è un’altra squadra rispetto a quella vista sabato. Merito anche di Di Francesco che con pochissimo tempo è riuscito a ricompattare un gruppo e a farlo rendere al meglio. Ottimo anche il palleggio dei giallorossi che porta alla realizzazione del primo gol dopo una fitta rete di passaggi (ben 29) culminati con l’ottimo e intelligente assist con l’esterno destro di Pellegrini per Dzeko. Ora la Roma è prima nel girone a 6 punti insieme al Real, anch’esso vittorioso ieri sera contro il Plezn.

JUVENTUS - Anche la Juventus fa il suo compito battendo all’Old Traford lo United di Mourinho. Dybala firma l’1-0 che regala i tre punti ai bianconeri che confermano la testa nel girone a punteggio pieno con 9 punti, con 6 reti fatte e nessuna subita. Meglio sicuramente nel primo tempo, la juventus ha rallentato nella ripresa, gestendo il vantaggio ma prendendosi anche qualche rischio di troppo. Per fortuna, viene salvata dal palo sul tiro di Pogba.

INTER – Questa sera i nerazzurri affronteranno i blaugrana orfani di Lionel Messi. Il campione argentino salterà entrambe le sfide con l’Inter a causa di una frattura al gomito subita nella gara della Liga. Anche Spalletti dovrà rinunciare per un po’ di tempo a un giocatore importante come Nainggolan. Il Ninja non sarà sicuramente il “Messi dell’Inter” ma sicuramente è un giocatore non così facilmente sostituibile. Al Camp Nou sarà necessaria un’Inter da combattimento ma “equilibrata, senza doversi votare per forza all’attacco”, come afferma il tecnico toscano che aggiunge “l’importante sarà saper stare dentro la partita senza subirle”.

NAPOLI – Il Napoli affronterà al Parco dei Principi di Parigi i francesi del PSG. Dopo il pareggio con la Stella Rossa e la vittoria casalinga contro il Liverpool, Carlo Ancelotti proverà a confermare quanto fatto di buono fin qui cercando di superare la sua ex squadra. Probabilmente chi dovrà sudare di più sarà la retroguardia azzurra contro il micidiale tridente parigino composta da Mbappè, Cavani e Neymar. Insomma contro questi talenti “ci vorrà coraggio”, come afferma lo stesso tecnico del Napoli, altrimenti “è meglio restare a casa”.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Opinioni

Aria d’Europa negli anni ’30, quando il francese impreziosiva l’italiano

Una storia d’amore nella Roma plurilingue   Mia mamma era nata nel 1902 a Torino, la prima di cinque sorelle, le tote Maletto, che sarebbero tutte diventate delle brave madamin. A...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Leggere i dati dell’economia. Come si interpretano i dati su fatturato e ordinat…

Sono stati resi noti i dati Istat sull’andamento del fatturato e degli ordinativi dell’industria. Cosa significano questi dati? Come si leggono e come si interpretano?

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077