Mercoledì, 07 Novembre 2018 08:44

Champions League. Inter e Napoli reggono il confronto

Scritto da

ROMA – Finiscono in parità, entrambe 1-1 le sfide di Champions di Inter e Napoli. Un punto che consente alle due italiane di rimanere nelle zone alte del girone.

INTER-BARCELLONA – La gara di San Siro si preannunciava bollente, avvincente e spettacolare. Non sono arrivati tanti gol ma lo spettacolo per i tifosi nerazzurri c’è stato, come c’è stata tanta sofferenza. Troppo forte questo Barcellona che fa del possesso palla la sua arma migliore. Quando i blaugrana hanno il pallone tra i piedi, e ce l’hanno quasi sempre loro, è difficilissimo toglierlo. Hanno singoli capaci di far gol da tutte le posizioni e il giocatore più forte del mondo, Messi, che per fortuna dell’Inter anche ieri sera era assente.

Nonostante tutto, questa volta l’Inter è stata più presente in campo cercando anche di fare la partita, andando a pressare alto e talvolta riuscendo anche a conquistare palla nella metà campo avversaria, rendendosi in alcune circostanze molto pericolosa, come nei primi minuti di gioco con Asamoah.

Il fortino nerazzurro ha retto fino all’82’ quando Malcom, appena entrato al posto di Dembelè, è riuscito a trafiggere Handanovic fino a quel momento insuperabile.

Una qualsiasi squadra a quel punto si sarebbe seduta e probabilmente avrebbe subito anche il secondo gol. Ma l’Inter, come ha affermato nel dopo gara anche il tecnico del Barcellona Valverde, nel suo DNA ha la forza di crederci fino al fischio finale. E così è stato, quando solo 4 minuti più tardi, all’86’ Icardi ha difeso un pallone sporco al ridosso dell’area piccola ricevuto dal solito “amuleto” Vecino, dopo una bella azione di Martinez, e infilando il pallone in rete facendola passare sotto le gambe dell’ottimo Stegen.

È l’1-1 finale che permette ai nerazzurri di rimanere in scia al Barcellona primo a 10 punti (7 per l’Inter). Nello stesso Gruppo, il Tottenham ha vinto nel finale per 2-1 sul PSV portandosi a 4 punti. Il 28 novembre ci sarà proprio Tottenham-Inter.

NAPOLI-PSG – Anche la partita del San Paolo finisce 1-1 e permette al Napoli di rimanere primo nel girone insieme al Liverpool a 6 punti. Pari raggiunto nel secondo tempo dopo che i francesi erano andati in vantaggio con il gol di Bernat nei minuti di recupero del primo tempo. È Insigne a pareggiare i conti su rigore. Penalty difficilissimo da calciare visto che davanti al fantasista azzurro c’era una montagna come Buffon, che conosce benissimo il rigorista del Napoli e anche della Nazionale. Ma è andata bene e ora il Napoli può essere solo che soddisfatto anche se visto lo svilupparsi di alcune fasi della gara, lascia un po’ di rammarico alla squadra di Ancellotti. Ma va bene così e lo stesso tecnico azzurro non si aspettava di essere primo nel girone dopo 4 gare di Champions. L’altra gara del Gruppo C è terminata 2-0 per la Stella Rossa sul Liverpool.

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]