Domenica, 23 Ottobre 2011 10:57

MotoGP, grave incidente. Simoncelli è morto. Gara cancellata. IL VIDEO

Scritto da

ROMA -  Un drammatico incidente ha coinvolto Marco Simoncelli durante il primo giro del GP di Malesia a Sepang.

Il pilota italiano è scivolato ed è stato colpito in pieno prima dalla moto di Edwards e poi da quella di Rossi. Marco perde il casco e il suo corpo rimane immobile sull'asfalto. "Simoncelli era arrivato già in arresto cardiocircolatorio, e aveva un vistoso segno di una ruota sul collo. Abbiamo cercato di rianimarlo ma è molto difficile, le sue condizioni sono gravissime". Questo aveva detto il dottor Giuseppe Russo, uno dei componenti dello staff medico del Motomondiale.

Arriva anche l'elicottero ma Marco non salirà a bordo perchè il suo cuore ha cessato di battere. La comunicazione ufficiale arriva poco dopo.
Il mondo del Gp appresa la notizia è sotto choc. Gli organizzatori decidono di sventolare la bandiera rossa. La gara per oggi è finita. All'interno dei box Rossi e Capirossi piangono, mentre rimane la disperazione dei genitori che erano presenti nel circuito e della fidanzata di Marco.

L'incidente drammatico

 

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]