Martedì, 04 Giugno 2013 19:26

Atletica Leggera. Golden Gala: Sbarca a Roma il marziano, è arrivato Usain Bolt

Scritto da

ROMA - Il marziano è sbarcato a Roma. Presentato alla stampa, Usain Bolt non ha affatto nascosto la voglia di stupire ancora, ovviamente vincendo.

Si è svolta questa mattina, poco prima di pranzo, presso l'ATA Hotel Villa Pamphili, la conferenza stampa del Golden Gala - Pietro Mennea, dove il velocista giamaicano, bi-campione olimpico e recordman mondiale di 100, 200 e 4x100, ha risposto alle domande in una affollata sala stampa. 

L'uomo più veloce del pianeta, nonostante le tante vittorie, non dimentica i veri valori dello sport, basati sull'abnegazione al lavoro, sull'allenamento e sull'umiltà. Valori imprescindibili per raggiungere i risultati che lui ha ottenuto. "Noi atleti siamo un modello per i più giovani, un punto di riferimento. Con il lavoro duro - continua Bolt - si raggiungono gli obiettivi e per me l'umiltà è un valore fondamentale.

E a proposito di umiltà, sul ricordo di Pietro Mennea, Bolt ha affermato: "Sono davvero orgoglioso di gareggiare in questo meeeting. Gli sportivi quando sono grandi come lo è stato Mennea fanno onore al proprio Paese. Spero che il giorno che mi ritirerò anche i miei compatrioti facciano altrettanto per me".

Usain Bolt non è ancora appagato delle sue vittorie e dei suoi traguardi raggiunti e tagliati. "Ho sicuramente raggiunto tanti sogni da quando ero  bambino ma voglio continuare a stupire, voglio continuare a vincere e a dominare la scena per i prossimi quattro anni, lavorando sodo e divertendomi soprattutto".   

E' QUASI IN FORMA - Tuffandosi nel clima gara, appare rilassato Bolt, con T-shirt e berretto blu con le iniziali "UB" ricamate di verde. Il 26enne giamaicano afferma che la sua forma, in questa parte della stagione, ha raggiunto un buon livello: "La mia prima uscita (10.09 al Cayman Invitational ad inizio maggio, ndr) non è stata il massimo. Non so bene che cosa mi sia successo, io e il mio allenatore abbiamo analizzato la gara e, in queste settimane, ci abbiamo lavorato a lungo. Anche il mio tendine è ok. Per il resto, competere con avversari forti come Gatlin o Blake è sempre molto stimolante, anche se io, più che sugli altri, preferisco concentrami sulle grandi rassegne internazionali. Mi sto allenando per i Mondiali come fossero le Olimpiadi, perchè sono l'evento dell'anno e se vincerò dimostrerò ancora una volta di essere il migliore". Campionati del mondo di atletica leggera (giunti alla 14ª edizione) che si svolgeranno dal 10 al 18 agosto, allo stadio Lužniki di Mosca, in Russia.

Per il momento, non resta che ammirarlo la sera del 6 giugno, atteso di nuovo al via dei 100 metri dello Stadio Olimpico di Roma.

VELOCITA' A TUTTO TONDO - La cornice è tutta all'insegna della velocità. Sono presenti, infatti, anche i velocisti azzurri della Nazionale Italiana di sci alpino: Daniela Merighetti, Federica Brignone, Simone Origone (l'uomo più veloce del mondo sugli sci, 251,400 km/h), Matteo Marsaglia e Christof Innerhofer, il tre volte medagliato dei Mondiali 2011.

 In chiusura Bolt è stato omaggiato dell'opera realizzata dai "Brivido Pop" (alias gli artisti Marco Innocenti e Fabrizio Micheli) dal titolo "L'oro due" che lo ritrare, braccia la cielo, al fianco di Pietro Mennea. 

Vai alla galleria immagini qui sotto

Paolo Natale

Giornalista pubblicista

Collaboratore per Book Moda Magazine

Collaboratore per Top Time Magazine

Dottore in Scienze della Comunicazione

www.dazebaonews.it

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Come difendersi dalle furbizie del mercato. Incontro con Massimiliano Dona, pres…

Le aziende fornitrici di servizi pubblici che mandano le bollette di pagamento ogni 28 giorni, inventandosi così il tredicesimo mese dell’anno, e di fatto aumentano le tariffe. Le compagnie telefoniche...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Enzo Tortora, un uomo perbene

Trent’anni fa moriva il popolare conduttore tv dopo una drammatica vicenda giudiziaria iniziata nel 1983  “Dunque, dove eravamo rimasti? Potrei dire moltissime cose e ne dirò poche. Una me la consentirete:...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077