Roberto Bertoni

Roberto Bertoni

Venerdì, 05 Maggio 2017 16:07

Caro Giro, cento di questi giorni

E sono cento, caro ed eterno Giro! Cento anni di meraviglia, cento anni di tappe, cento anni di sudore e fatica, cento anni di vincitori e di sconfitti, cento anni di imprese e di tragedie. 

Emmanuel Macron è il peggior candidato in assoluto: liberista, amico dei Rothschild, quintessenza dei vizi della finanza globale, artefice della Loi travail che ha desertificato i residui consensi di Hollande, inesperto dal punto di vista politico e arrogante e presuntuoso come pochi.

Giovedì, 20 Aprile 2017 20:23

Sì Juve, questo può essere l'anno giusto

Un'impresa ai limiti dell'epica. Non è retorico asserire che l'eliminazione del Barcellona ad opera della Vecchia Signora costituisce la fine di un'epoca e l'inizio di una nuova era nella storia del calcio internazionale.

Era ancora l'America del reverendo King e delle marce per i diritti civili, era l'America delle proteste giovanili contro l'autoritarismo dello Stato e la barbarie della Guerra del Vietnam che stava costando la vita ad un numero impressionante di ragazzi, era l'America che sperava di affidarsi a Robert Kennedy per poter voltare pagina, era insomma l'America di prima del '68, quando le speranze di un decennio di lotte vennero vanificate dalla "maggioranza silenziosa" che, preferendo il conservatore Nixon al progressista Humphrey dopo l'assassinio di Kennedy, avrebbe condotto il paese nel baratro della vergogna e del disonore. 

Piermario Morosini aveva venticinque anni quel maledetto 14 aprile di cinque anni fa, oggi ne avrebbe trenta e sarebbe, senza dubbio, un calciatore affermato. Era bravo, umile, dolce, era rimasto un ragazzo della porta accanto nonostante i soldi, la celebrità e le attenzioni dei molti osservatori che ne avevano colto le qualità umane, oltre che quelle atletiche.

Appuntamento a Fiano alle ore 18 di un giovedì di inizio primavera. Cominciamo col dire che Fiano è un ameno paesino alle porte di Roma, da sempre roccaforte della sinistra, al punto che fu addirittura il collegio di Enrico Berlinguer. E la presenza di Berlinguer si fa sentire ovunque, a cominciare dal nome della sala nella quale si svolge l'incontro, all'interno di un parco situato in via Aldo Moro, giusto per completare il pantheon degli statisti e dei punti di riferimento del neonato Articolo Uno. 

Un giorno, un destino comune e due storie completamente diverse. Dio solo sa quanto fossero lontani Giorgio Chinaglia e Antonio Ghirelli, scomparsi entrambi il 1° aprile di cinque anni fa e accomunati unicamente da questo dato non secondario, oltre che dalla passione per il calcio e dal fatto di esserne stati, sia pur in forme differenti, dei protagonisti di primo piano. 

Un signor Sassuolo batte in finale un ottimo Empoli (6 a 4 il risultato conclusivo, al termine di una sfida risoltasi ai calci di rigore dopo il 2 a 2 dei tempi regolamentari) e si aggiudica la sessantanovesima edizione del Torneo di Viareggio, dedicato alle rappresentanze primavera delle varie squadre. 

Lunedì, 27 Marzo 2017 16:46

Tornano i motori: sarà grande Italia?

Vettel primo in Australia all'esordio del nuovo Mondiale di Formula 1, Dovizioso e Rossi sul podio del Qatar all'esordio del Mondiale della Moto GP, dietro al bravissimo Viñales, compagno di scuderia di Valentino alla Yamaha; senza dimenticare il non meno valido Franco Morbidelli, ventiduenne romano che ha vinto il suo primo gran premio in Moto 2.

Venerdì, 24 Marzo 2017 11:33

Tortorella e Milian: le due Italie

Se n'è andato a ottantanove anni Cino Tortorella, per tutti Mago Zurlì, simbolo dell'Italia dello Zecchino d'Oro, di quell'Italia bonaria, dolce e spensierata che cercò, nel dopoguerra, di ripartire e tornare alla normalità e vi riuscì con incredibile bravura, consentendo alle nuove generazioni di vivere un'infanzia serena, una giovinezza all'insegna della speranza e una vita adulta caratterizzata da un lavoro sicuro e da solide prospettive per il futuro. 

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Covid-19: accordo tra Takis e Rottapharm Biotech sullo sviluppo del vaccino

Auriscicchio Ad Takis: “Un’opportunità sinergica e nuovi stimoli”. Lucio Rovati, Presidente e Direttore Scientifico di Rottapharm Biotech; “non solo i capitali per la prima fase di sperimentazione, ma soprattutto il supporto tecnico”

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]