Roberto Bertoni

Roberto Bertoni

Venticinque anni dallo scoppio delle guerre balcaniche: un quadriennio di sangue e di orrore che ebbe nella mattanza di Srebrenica dell’11 luglio del ’95 il suo culmine, l’apice di una barbarie senza ritorno e di un orrore per il quale, fortunatamente, i mandanti e gli esecutori materiali sono stati assicurati alla giustizia.

Ottant’anni fa, era il 18 luglio del 1936, aveva inizio una mattanza che sarebbe durata tre anni e che avrebbe preso il nome di Guerra civile spagnola, combattuta fra i nazionalisti capeggiati da Francisco Franco, futuro “Generalissimo”, e i repubblicani fedeli al governo di ispirazione marxista che solo pochi mesi prima, in febbraio, aveva vinto regolari elezioni.

Venerdì, 15 Luglio 2016 10:40

Miseria e tragedia di un Paese in ginocchio

NIZZA - Nelle prossime ore ne sapremo di più. Conosceremo il nome degli attentatori, conosceremo le loro storie, conosceremo le biografie e le storie personali di ciascuna delle vittime, le reazioni del presidente Hollande e del primo ministro Valls, verranno alla luce retroscena e dettagli che ci indurranno a dire, come sempre, che forse quest’ennesima strage che ha sconvolto la Francia si sarebbe potuta evitare.

Mercoledì, 13 Luglio 2016 13:37

Il "Giorno della marmotta" di un Paese spaccato

ROMA - Inutile fermarsi a piangere, lasciarsi andare alle solite affermazioni retoriche, alle solite colate di frasi fatte e luoghi comuni, alle promesse di cambiamento alle quali, giustamente, nessuno crede più e alle richieste di istituire commissioni d'inchiesta che servono unicamente a prendere tempo e a far vedere che lo Stato e le istituzioni sono comunque presenti.

Lunedì, 11 Luglio 2016 06:27

CR7 nel nome di Eusébio e Saramago

Pensi al Portogallo e ti viene in mente la grandezza dei suoi scrittori.

Mercoledì, 06 Luglio 2016 14:21

Verità e giustizia per chi non ne ha mai avuta

ROMA - 325 voti favorevoli, 14 contrari e un solo astenuto: sono questi i numeri che hanno portato ieri all'approvazione di una legge contro il reato di depistaggio e frode nel processo penale e civile, a prima firma del deputato del PD Paolo Bolognesi (presidente dell'Associazione dei familiari delle vittime della strage di Bologna) e con l'attiva partecipazione della sinistra e del gruppo del M5S, a cominciare dalla deputata riminese Giulia Sarti, membro delle commissioni Giustizia e Anti-mafia.

Complimenti e grazie agli Azzurri di Antonio Conte: per ciò che hanno fatto e anche per ciò che non soni riusciti a fare ma per cui si sono battuti con orgoglio fino alla fine.

Giovedì, 30 Giugno 2016 19:36

Enrico Brignano, cuore e anima di Roma

Cinquant’anni di vita, trent’anni di carriera, una passione viscerale per il teatro e una buona riuscita anche al cinema e in televisione; scuola Proietti, valente scrittore, finissimo umorista e discreto polemista anche per quanto concerne le questioni politiche: parliamo di Enrico Brignano, un simbolo della romanità contemporanea, nativo della frazione di Dragona, con i suoi pregi e i suoi difetti, le sue virtù e i suoi vizi, le sue caratteristiche e la sua levantina propensione a lasciare che tutto scorra, che tutto si dipani secondo regole ormai consolidate, che tutto cambi affinché nulla cambi, in una sorta di eterno gattopardismo all’amatriciana, non poi così dissimile da quello magistralmente descritto da Tomasi di Lampedusa ne “Il gattopardo”.

Martedì, 28 Giugno 2016 09:06

Conte e Messi: l’apoteosi e la sconfitta

ROMA - Antonio Conte, salentino, coriaceo, carattere di ferro, capacità da condottiero e grinta da vendere: comunque vada, anche se contro la Germania, sabato sera, dovesse finire male, il protagonista di questa Nazionale e di questi Europei è lui.

Che dire di questi ragazzi del M5S che domenica scorsa sono entrati in massa all’interno delle istituzioni, dimostrando di essere ormai una forza strutturale del sistema politico italiano?

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]