Martedì, 11 Luglio 2017 13:23

Il Mundial: la nostra favola immortale

Scritto da

Abbiamo da poco ricordato il Mondiale vinto in Germania contro tutto e tutti, a cominciare dai pronostici, e per carità: guai a chi scrive che l'impresa dei ragazzi di Lippi sia stata inferiore a quella degli eroi indimenticabili di Bearzot, solo perché l'Australia e l'Ucraina non sono neanche paragonabili alla magna Argentina di Maradona o al sublime Brasile di Zico e compagni.

E così la solita Germania, solida, combattiva, coesa e capace come poche altre squadre di fare fronte comune nei momenti decisivi, si è portata a casa il secondo Europeo Under 21 della sua storia, battendo 1 a 0 in finale la strabiliante Spagna degli Asensio, dei Saúl e dei Bellerín.

È stato, per circa vent'anni, l'orgoglio della Sardegna e ora che compie sessant'anni si fa davvero fatica ad immaginare Pietro Paolo Virdis seduto dietro il bancone della sua enoteca di qualità in quel di Milano.

Sabato, 24 Giugno 2017 15:29

Lionel Messi: Sua maestà, il calcio

Scritto da

Sua maestà il calcio compie trent'anni: auguroni Lionel Messi! Si sposerà a breve con Antonella Roccuzzo, che conosce fin dai giorni dell'infanzia, ha due figli stupendi, ha vinto cinque palloni d'oro, ha segnato una montagna di gol sia in maglia blaugrana che con la Nazionale argentina, è l'idolo di milioni di bambini, il mito di un'intera generazione e un'icona planetaria eppure non si è smarrito.  

Nell'anno in cui, fra i tanti anniversari sportivi, si celebrano anche quelli di Kubala ed Hidegkuti, alfieri dell'Ungheria magnifica e incompiuta a cavallo fra gli anni Quaranta e Cinquanta, abbiamo scelto tre simboli che meritano: per storia, prestigio e prospettive per il futuro. Parliamo dell'Atalanta, che compie centodieci anni, del Liverpool, che ne compie centoventicinque, e del Real, che ne compie centoquindici.  

Manca poco meno di un anno ai prossimi Mondiali di Calcio in Russia ma, per quanto riguarda le squadre che vi parteciperanno, tutto è ancora in bilico. Oltre a Brasile, Iran e la Russia che è il paese organizzatore, Germania, Polonia e Belgio sono ad un passo dalla qualificazione diretta avendo rispettivamente 5, 6 e 4 punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Mercoledì, 07 Giugno 2017 10:08

Giuliano Sarti: l'inizio di una preghiera laica

Scritto da

"Sarti, Burgnich, Facchetti...": è stato per tanti anni l'inizio di una delle più belle preghiere laiche della storia del calcio.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208